Da sempre, il Nord America è stata al centro dello sviluppo e della produzione di semiconduttori. Dopo tutto, la Legge di Moore è nata qui, così come il primo microprocessore, l’Intel 4004. In Nord America hanno sede i più importanti produttori di circuiti elettronici, Intel, Texas Instruments, Micron, GLOBALFOUNDRIES, NXP, Avago, Qorvo, Microchip, ON Semiconductor nonché aziende leader come Qualcomm, Broadcom, NVIDIA, AMD, Apple, Marvell e Xilinx. Ancora oggi, l’America del Nord occupa in questo campo una posizione di leadership, con continui progressi nella produzione e nell’innovazione, definendo le nuove frontiere tecnologiche.

Secondo l’ultima previsione di World Fab Forecast, la regione spenderà 5,2 miliardi di attrezzature in questo settore nel 2017, il 19% in più rispetto allo scorso anno.  Con un mercato così vibrante e con la forza trainante della Silicon Valley (in ambito non più solamente elettronico), SEMICON West (San Francisco 11-13 Luglio 2017) rappresenta il luogo dove, una volta all’anno, tutti i protagonisti di questo mercato si ritrovano per fare il punto su tendenze, prodotti, macchinari e processi produttivi per l’industria dei semiconduttori.

All’appuntamento di San Francisco saranno presenti oltre 600 espositori e sono previsti 26.000 visitatori, la maggior parte dei quali dirigenti con alto potere decisionale. Oltre 115 ore di convegni, seminari e sessioni tecniche forniranno indicazioni aggiornate sullo stato dell’arte dell’industria dei semiconduttori, offrendo preziose informazioni su come orientarsi nel difficile paesaggio disruptive di oggi.

www.semiconwest.org