Altera offre una gamma di dispositivi a 28-nm adatta a soddisfare qualsiasi esigenza di progetto


Altera ha annunciato le caratteristiche salienti della propria gamma di dispositivi realizzati in tecnologia da 28-nm, articolata in numerose famiglie adatte a soddisfare i più diversi requisiti di progetto degli utilizzatori. La società propone ai propri utenti soluzioni nettamente differenziate tra di loro che comprendono le nuove linee di FPGA Cyclone® V e Arria® V, la serie di FPGA Stratix V® di recente potenziata oltre ai già annunciati ASIC della famiglia HardCopy® V. Grazie a una sinergia che si è sviluppata nel corso degli anni con clienti di primo piano, Altera ha potuto acquisire un’approfondita conoscenza delle esigenze – in termini di prestazioni, funzionalità e consumi – relative a una vasta gamma di applicazioni che spaziano da quelle che richiedono ampiezze di banda sempre più ampie a quelle dove la dissipazione rappresenta un elemento critico.
Con la sua offerta di dispositivi a 28 nm Altera sfrutta i vantaggi della propria tecnologia dei transceiver, dell’architettura dei prodotti, dell’integrazione di proprietà intellettuali e della tecnologia di processo per realizzare soluzioni ottimizzate in funzione delle esigenze progettuali di ciascuno dei propri clienti. Più in dettaglio la società ha sfruttato tutte queste potenzialità per mettere a punto una strategia di diversificazione così articolata:
•  Transceiver – Altera ha ottimizzato la propria avanzata e collaudata tecnologia dei transceiver in funzione dei diversi livelli di prestazione previsti per ciascuna famiglia di dispositivi a 28 nm. Di conseguenza, essi supportano transceiver operanti a velocità comprese tra 600 Mbps e 28 Gbps.
•  Architettura di prodotto – La società propone memorie on chip ottimizzate in termini di prestazioni ed efficienza, controllori di memoria di tipo hard e soft per supportare in modo ottimale i requisiti di ampiezza di banda, consumi e costo dell’applicazione oltre a I/O di fascia alta, media e bassa ottimizzati per quanto concerne le prestazioni.
•  Integrazione di IP – Al fine di soddisfare le richieste in termini di costo, consumi e prestazioni Altera ha implementato in hardware (hardening) una gamma di IP a livello di sistema, come ad esempio PCI Express® (PCIe®) Gen2 x1 e x4, PCIe Gen3 x8, Interlaken, 40G/100G e 100 Gigabit Ethernet (GbE).
•  Tecnologia di processo – Per garantire una copertura efficace della più vasta gamma di applicazioni possibili Altera sta utilizzando il processo a 28 nm ad alte prestazioni (28HP – High Performance) di TSMC per la propria famiglia di fascia alta (Stratix V) e gli ASIC della serie HardCopy e il processo da 28 nm a bassi consumi (28LP – Low Power) sempre di TSMC per le sue famiglie di FPGA a basso costo (Cyclone V) e di fascia media (Arria V). Quest’ultimo processo consente ad Altera di garantire un mix ottimizzato tra costi, prestazioni e consumi. L’adozione della tecnologia di processo 28HP, d’altra parte, è indispensabile per garantire le prestazioni, a livello sia di core sia di transceiver, tipiche delle applicazioni di fascia alta.
In applicazioni quali controllo motore, display e radio SDR (Software-Defined Radio), dove è necessario minimizzare sia i consumi sia gli ingombri sulla scheda, la famiglia di FPGA Cyclone V rappresenta la soluzione ideale. I componenti di questa serie possono garantire consumi inferiori del 40% rispetto a quelli della precedente generazione e dispongono di 12 transceiver operanti a una velocità massima di 5 Gbps, blocchi PCIe Gen2x1 e controllori di memoria di tipo hard che supportano memorie esterne LPDDR2, DDR mobili e DDR3. Maggiori informazioni sugli FPGA della linea Cyclone V sono disponibili all’indirizzo:
www.altera.com/cyclonev.

Applicazioni che richiedono un compromesso ottimale tra costo, bassi consumi ed alte prestazioni – come ad esempio unità RRU (Remote Radio Unit), mixer da studio e schede di linea 10G/40G – sono quelle per cui è stata realizzata la famiglia di FPGA Arria V. Caratterizzata anch’essa da una dissipazione inferiore del 40% rispetto alla serie precedente, questa linea comprende FPGA con transceiver operanti fino a 10 Gbps, controllori di memoria hard che supportano memorie esterne DDR3 e filtri FIR (Finite Impulse Response) in architettura sistolica con blocchi DSP a precisione variabile.
Maggiori informazioni sulla famiglia Arria V sono disponibili all’indirizzo:
www.altera.com/arriav.

La famiglia di FPGA Stratix V è stata ideata per l’uso in applicazioni ad estesa ampiezza di banda come ad esempio stazioni base LTE Advanced, schede RF di fascia alta e radar militari. Di recente Altera ha ampliato le potenzialità dei componenti la linea Statix V per supportare le richieste di mercati in continua evoluzione. La massima velocità di trasferimento dati degli FPGA della serie Stratix V GX è stata incrementata a 14,1 Gbps in modo da garantire il supporto di protocolli ad alta velocità, tra cui FiberChannel 1600. Anche la densità di questa serie è stata aumentata fino a 1,1 milioni di elementi logici (LE) su un singolo chip, in modo da assicurare un livello di integrazione ancora più spinto.
Maggiori informazioni sugli FPGA della linea Stratix V sono disponibili all’indirizzo:
www.altera.com/stratixv.

Con la serie HardCopy V Altera rafforza la propria leadership nel settore dei circuiti ASIC basati su transceiver contraddistinti da bassi costi di NRE (Non Recurring Engineering). Rispetto agli ASIC della precedente generazione, i dispositivi HardCopy V assicurano migliori prestazioni in termini di transceiver, I/O e logica del core, oltre a una maggiore integrazione a livello sia di logica sia di memoria. Grazie a queste potenzialità, gli ASIC HardCopy possono supportare una gamma ancora più ampia di applicazioni dove sono previsti elevati volumi e che richiedono consumi ridotti, bassi costi unitari o migliore tolleranza ai fenomeni SEU (Single-Event Upset) in produzione. Per soddisfare la richiesta di una sempre maggiore produttività in fase di design, il portafoglio di dispositivi da 28 nm di Altera sarà supportato dal software di sviluppo Quartus® II, senza dubbio il miglior software finora disponibile in termini di prestazioni e produttività per la progettazione con CPLD, FPGA e ASIC HardCopy. Il nuovo tool di integrazione a livello di sistema Qsys di Quartus II semplifica l’integrazione di blocchi IP e permette di accedere alla più ampia gamma di processori embedded, compreso un processore Cortex-A9 MPCore™ implementato in hardware (hardened).
“Siamo perfettamente consapevoli del fatto che ogni progetto ha esigenze uniche – ha detto Vince Hu, vice president per il marketing corporate e di prodotto di Altera – e gli utenti sono alla ricerca di soluzioni caratterizzate da un insieme di funzionalità e prestazioni che permetta loro da un lato di soddisfare richieste specifiche e dall’altro di differenziare i loro prodotti. Con il nuovo portafoglio di dispositivi a 28 nm abbiamo messo a frutto gli investimenti fatti in aree chiave, come il progetto dei transceiver, i blocchi IP a livello di sistema, i tool di progettazione e l’ottimizzazione del processo condotta in cooperazione con TSMC, al fine di realizzare la più ampia gamma di soluzioni al momento disponibile”.
Ulteriori informazioni sull’offerta di Altera nel campo dei dispositivi a 28 nm sono reperibili all’indirizzo:
www.altera.com/28nmportfolio

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.