Per tre giorni Roma capitale anche della Robotica


Con la RomeCup 2011, dal 14 al 16 marzo, la città di Roma diventerà la capitale della robotica: gare, dimostrazioni di prototipi, laboratori didattici, workshop. Nell’occasione, oltre 30 Organizzazioni sigleranno un protocollo d’intesa per rilanciare ricerca e cultura tecnologica a partire dalla robotica educativa e di servizio. Dalla scuola primaria ai centri di ricerca e alla grande azienda, l’intera filiera del settore robotico si darà appuntamento in Campidoglio.

La 5^ edizione della RomeCup, Trofeo Internazionale Città di Roma di Robotica, promossa dalla Fondazione Mondo Digitale, amplierà la tradizionale formula dei tre eventi in uno (gare, area dimostrativa e convegno) con importanti novità: laboratori didattici per le scuole di diverso ordine e grado, che coinvolgeranno in due giorni 2.000 studenti, workshop per docenti e un appuntamento istituzionale per la sigla del primo accordo di rete che lancia una strategia nazionale di lungo termine per la robotica educativa. Ad inaugurare la manifestazione, lunedì 14 marzo, alle ore 10, presso l’ITIS Galileo Galilei di Roma (via Conte Verde 51), sarà Tullio De Mauro, professore emerito all’Università “Sapienza” di Roma e presidente della Fondazione Mondo Digitale. Il programma prevede per il 14 e 15 marzo gare, area dimostrativa, laboratori didattici e workshop presso Itis Galilei e IC Manin di via Bixio e per il 16 marzo fasi finali, premiazione e appuntamento istituzionale nella sala della Protomoteca in Campidoglio.

Per due giorni, dalle 10 alle 17, si svolgeranno le competizioni tra scuole: il Trofeo Internazionale Città di Roma di Robotica nelle categorie soccer, dance e rescue e le selezioni nazionali Robocup Junior per i mondiali di robotica nelle categorie soccer e dance. Contemporaneamente si terrà la competizione internazionale tra università Robocup Mediterranean Open, giunta alla sua seconda edizione. A scendere in campo saranno i robot umanoidi della categoria Standard Platform League.

Grazie al contributo di STMicroelectronics, verranno assegnati 9 premi, uno per ogni categoria in gara nel Trofeo Internazionale Città di Roma di Robotica. A consegnarli sarà Alessandro Cremonesi, General manager Advanced Systems Technology STMicroelectronics. Alle squadre vincitrici della Robocup Junior invece verranno consegnati gli attestati da John E. Davies, Vice President del Programma Intel “World Ahead” per Intel Corporation.
L’area dimostrativa proporrà un percorso articolato tra robotica educativa e di servizio, con le esperienze pilota di un’Istituzione nazionale di ricerca (Enea), 11 scuole (da Fossano, in provincia di Cuneo, a Eboli, in provincia di Salerno), 4 università (Campus Biomedico di Roma, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e le Università degli Studi di Padova e Genova), 6 aziende (Intel, Comau, Clax Italia, IT+Robotics, Roboteck, Festo Italia), l’Istituto europeo di design, il Museo Civico di Rovereto, l’Ufficio scolastico regionale per il Piemonte, la Scuola di Robotica e la Rete Robotica a scuola. Tra i 14 laboratori proposti, realizzati da realtà italiane di eccellenza, anche percorsi didattici dedicati ai più piccoli.

La 5^ edizione della RomeCup è realizzata con il supporto di STMicroelectronics, in partnership con Enea e in collaborazione con Intel e Clax Italia.
www.mondodigitale.org

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,