Il toner uccide (…le aziende)



Oggi 20 aprile, tramite posta interna, ricevo dal nostro responsabile della sicurezza la seguente mail che ha come oggetto: Smaltimento Toner.

Ciao, a seguito della nuova normativa per lo smaltimento rifiuti, quando cambiate il toner o il contenitore del recupero del toner (che, come al solito dovrà essere messo nello scatolone di raccolta), dovete inviarmi una mail/o avvisarmi, per comunicarmi che è stato smaltito: questo perché dovrò fare subito la comunicazione on-line al registro preposto. Avvisate tutte le persone del vostro reparto. Grazie.
Ed ecco la mia risposta: … a questo punto, ogni volta che c’è da cambiare il toner chiamerei, per sicurezza, i Carabinieri, la Finanza e anche la Forestale: così, tanto per essere sicuri e dormire sonni tranquilli: in attesa che arrivino i Cinesi e ci comprino tutti quanti! Non bastava tutta la procedura per lo smaltimento con il contenitore apposito, il contratto con la società autorizzata che deve arrivare col mezzo speciale, i guanti di lattice e la mascherina per cambiare il toner: ora, cartuccia per cartuccia, bisogna fare anche la comunicazione on-line…
Viva i cinesi! Speriamo che arrivino presto, ci comprino tutti e mandino al confino questi politici/burocrati fannulloni che promulgano disposizioni del genere…
….e naturalmente in caso di controllo, se non abbiamo fatto tutto a puntino, si rischia addirittura il penale!
Viva i 150 anni dell’Unità d’Italia!

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

2 pensieri riguardo “Il toner uccide (…le aziende)

  • 09/05/2011 in 09:53
    Permalink

    FILTRI PER STAMPANTI LASER.
    Come già evidenziato in altro post, il particolato (polveri emesse dalle stampanti laser e fotocopiatrici) è nocivo alla salute. Oggi sono in commercio filtri da applicare alle prese d’aria delle macchine e riducono drasticamente l’emissione di polveri nocive alla salute. Il 16 marzo 2011 un servizio de LE IENE realizzato dalla Iena Pelazza dal titolo INTOSSICATI DAL TONER ha trattato questo argomento (http://www.video.mediaset.it/video/iene/puntata/215693/pelazza-intossicati-dal-toner.html) e trattava, appunto, il problema delle micropolveri, polveri sottili e tutte quelle sostanze che purtroppo durante le fasi di stampa vengono rilasciate dalle stampanti che utilizzano la tecnologia laser. I filtri per le stampanti possono abbattere le emissioni nocive del 50%. Quindi sia per l’uso domestico (soprattutto in presenza di bambini) che professionale abbiamo un’arma in più per contrastare l’inquinamento atmosferico. Sono filtri di dimensioni variabili, in base alla stampante utilizzata, con una durata abbastanza lunga (1 anno o 70.000 copie) e dopo l’uso non hanno particolari problemi di smaltimento.
    luigi
    http://www.geoprint.it

    Risposta
  • 20/07/2011 in 17:59
    Permalink

    Spadoni ha ragione! … non è il problema toner – anche se non nego che esista o tenda a minimizzarlo – ma il metodo estorsivo e soffocante con cui lo si risolve. Avanti così allora lotta alle polveri del toner ma … tanto per fare un esempio non poteremmo approfondire la ‘rigassificazione del gas metano’ – a cosa serve ? cosa si produce con la rigassificazione ? e cosa rimane in atmosfera (a tonnellate) di questo processo industriale standard assolutamente tollerato ? informianoci per curiosità poi riparliamo del toner.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.