Il più piccolo motore elettrico al mondo


È costituito da una singola molecola il più piccolo motore elettrico al mondo realizzato dai ricercatori della Tufts University, un dispositivo che, grazie alle sue ridottissime dimensioni, potrebbe avere numerose applicazioni che vanno dalla medicina all’ingegneria.
Il motore misura appena 1 nanometro, e rappresenta un vero e proprio record se si pensa che il più piccolo motore esistente ha un diametro di 200 nanometri ed il diametro di un capello umano è di 60.000 nanometri.
E. Charles H. Sykes, il professore di chimica a capo del team che ha realizzato il dispositivo ha dichiarato: “Prima d’ora erano stati realizzati dei micro-motori alimentati con la luce o con particolari reazioni chimiche: noi abbiamo dimostrato la possibilità di azionare una singola molecola mediante energia elettrica fornita dall’esterno“.
L’esperimento è stato condotto utilizzando un microscopio a scansione a effetto tunnel (LT-STM) mediante il quale è stato possibile applicare tensione ad una molecola di solfuro di metile (in giallo nel disegno) posta su una piastra di rame (arancione). L’applicazione della corrente ha provocato la rotazione di due catene di carbonio (una con un legame, l’altra con quattro – in grigio del disegno). L’esperimento è stato condotto a bassa temperatura (- 268°C circa) ed i ricercatori hanno scoperto che agendo sulla temperatura era possibile modificare la velocità ed il verso di rotazione del motore molecolare.
Una volta volta compreso meglio come funzionano questi motori, potrebbe esserci ricadute importante nel vissuto quotidiano, con la realizzazione, ad esempio, di nuove tipologie di sensori e dispositivi medici” ha affermato il prof. Sykes.
http://tufts.edu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.