Al via la Stazione Spaziale Cinese


Si chiama Tiangong-1 (Palazzo Celeste 1) e rappresenta il primo modulo della futura Stazione Spaziale Cinese: è stato messo in orbita ieri con un razzo vettore Long March-2FT1 dallo Jiuquan Satellite Launch Center. La particolarità di questo veicolo spaziale è la possibilità di agganciarsi ad altri moduli in modo da poter costituire, a poco a poco, un completo complesso orbitante. In realtà questo primo modulo verrà utilizzato unicamente per perfezionare le tecnologie di aggancio e sgancio, con moduli automatici, in previsione della realizzazione della prima stazione spaziale permanente abitata la cui messa in funzione è prevista per il 2020.

Il modulo Tiangong-1 resterà in orbita per un paio d’anni durante i quali verrà raggiunto dai moduli automatici Shenzhou-8, Shenzhou-9 e Shenzhou-10 che effettueranno manovre di docking via via sempre più complesse prima di fare ritorno a Terra.
Ecco il video di presentazione dell’impresa:


YouTube

Tiangong-1 orbita a circa 350 km di altezza, pesa oltre 8 tonnellate ed è composto da due sezioni denominate Experimental Module e Resource Module; nel primo, lungo 3,35 metri e con una cubatura di 15 metri, vivranno gli astronauti, mentre nel secondo, lungo 2,8 metri, troveranno posto i serbatoi di carburante e le altre attrezzature.
Nel 2014 verrà lanciato il modulo Tiangong-2 a cui farà seguito, dopo un paio d’anni, Tiangong-3 che dovrebbe rappresentare la versione definitiva del modulo base della futura Stazione Spaziale Cinese.
http://en.cmse.gov.cn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.