Scavolini fa il pieno di energia solare


Sono stati inaugurati a Montelabbate, in provincia di Pesaro Urbino, i tre impianti fotovoltaici che Energy Resources ha realizzato per il Gruppo Scavolini. Un sapiente mix delle migliori tecnologie fotovoltaiche per raggiungere la massima efficienza energetica, nel rispetto dell’ambiente. Gli impianti coprono complessivamente 74.500 mq di superficie e raggiungono una potenza di 4.570 kWp, con una produzione annua stimata di circa 5.350.000 kWh (a cui corrisponde una mancata emissione in atmosfera di circa 2.800.000 di kg di CO2): una quantità che garantisce l’autonomia energetica del Gruppo e l’immissione in rete di energia in eccesso. L’intervento è stato avviato nel luglio del 2010 e si è concluso nell’aprile di quest’anno ed ha incluso anche un imponente intervento di rimozione e bonifica di circa 55.000 mq di eternit.

Per il Gruppo Scavolini abbiamo realizzato un progetto articolato – commenta Luigi Lucchetti, vicepresidente e responsabile tecnico di Energy Resources -, studiando la migliore combinazione di tecnologie a seconda delle diverse variabili, quali le tipologie di copertura e le effettive condizioni d’irraggiamento. È stato dato particolare rilievo all’aspetto estetico: gli impianti sono stati realizzati seguendo i criteri dell’integrazione architettonica, e si inseriscono dunque armoniosamente nella fisionomia del sito industriale e nel paesaggio. L’aver tradotto in realtà la scelta green di un gruppo storico dell’industria italiana – conclude Lucchetti – è motivo per noi di grande soddisfazione; un progetto che rappresenta anche un bell’esempio di sinergia tra due realtà marchigiane”.

Un’ulteriore particolarità tecnica riguarda il sistema di fissaggio dei pannelli, personalizzato a seconda della diversa conformazione della copertura (a shed, piana, curva e a falde), in modo da garantire l’integrità della copertura sottostante e l’aerazione dei moduli. Un primo impianto è stato installato su un edificio Scavolini di nuova costruzione; ha una potenza di 357 kWp e utilizza 1.520 moduli cristallini Canadian e 2 inverter Aurora. Il secondo impianto, il principale, è il risultato di un progetto più complesso che ha interessato la sede Scavolini. L’edificio è stato sottoposto ad un intervento di bonifica amianto con rifacimento delle coperture con pannelli ad alto potere coibente; contestualmente è stato installato un impianto fotovoltaico che ha una potenza di 3.000 kWp, copre una superficie di 45.000 mq e impiega 27.480 moduli fotovoltaici (Pramac, Solibro e QCells) e 45 inverter (Santerno e PowerOne). Il terzo impianto fotovoltaico è stato realizzato per la sede di Ernestomeda, altra azienda del Gruppo, anche in questo caso con un intervento di bonifica da amianto. La potenza dell’impianto è di 1.210 kWp; sono stati impiegati 11.478 moduli (Solibro e QCells) e 5 inverter PowerOne.
www.energyresources.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.