Microcontrollori ARM-Cortex™ con interfacce Ethernet 10/100, CAN 2.0B e USB da Toshiba


Toshiba Electronics Europe ha annunciato che la prossima serie di microcontrollori ARM Cortex™-M3 a 32 bit, ad alte prestazioni e basso consumo energetico, sarà la prima a combinare connessioni Ethernet, CAN e USB (Host e Device) su un unico circuito integrato. Le potenziali applicazioni per la serie di dispositivi altamente integrati TMPM369Fxxx comprendono sistemi di controllo industriale, lettori di codici a barre, dispositivi di controllo del movimento, elettrodomestici e inverter solari.
Basati sul processore ARM Cortex-M3 funzionante a 80 MHz, i quattro microcontrollori della serie TMPM369Fxxx integrano un’interfaccia CAN2.0B a canale singolo, un controller USB host ad alta velocità, un controller USB slave ad alta velocità e un’interfaccia MAC Ethernet 10/100BASE a canale singolo. Due convertitori analogico-digitali (ADC) indipendenti con tempo di conversione pari a 1 μs (0,5 μs in modalità interleaved) soddisfano i requisiti di lettori di codici a barre e altre applicazioni che richiedono una conversione ultrarapida.
Inoltre, ciascun dispositivo presenta uno speciale timer multi-purpose (MPT). Questa periferica dedicata alla temporizzazione combina un controllo PWM trifase con un trigger ADC, rendendo questi nuovi dispositivi la soluzione ideale per applicazioni di controllo motori.
La serie TMPM369Fxxx offre una ROM integrata nei due tagli da 512 e 256 kbyte, con tecnologia NANO FLASH di Toshiba, che funziona a 80 MHz senza stati di attesa e permette una programmazione ad altissima velocità. La RAM integrata fino a 128 kbyte offre capacità significativa per integrare le principali funzioni proprietarie, mentre un nuovissimo controllore DMA da 32 canali migliora notevolmente le prestazioni complessive del sistema.
Tutti i nuovi microcontrollori dispongono di un convertitore digitale/analogico (DAC) a 10 bit e di un ingresso per encoder a 2 canali per il controllo di motori. Sul chip vi sono anche un clock in tempo reale (Real Time Clock, RTC) e un rilevatore della frequenza di oscillazione (Oscillation Frequency Detector, OFD). Quest’ultimo fornisce un monitoraggio hardware del segnale di clock della CPU, in conformità allo standard di sicurezza per elettrodomestici IEC60730 (classe B). È presente, di serie, la funzione di ripristino all’accensione (Power on Reset, PoR).
Dotati di regolatori sul chip, i microcontrollori TMPM369Fxxx sono progettati per funzionare con alimentazione singola da 2,7 V a 3,6 V, oppure da 3,0 V a 3,6 V con l’interfaccia USB in funzione. Le funzionalità di adattamento dinamico della velocità di clock (clock gearing) e le modalità di standby ‘IDLE’, ‘STOP1’ e ‘STOP2’ aiutano a mantenere al minimo il consumo di potenza.
Oltre alle funzioni CAN, USB ed Ethernet, i nuovi microcontrollori possiedono diverse altre interfacce che mirano a velocizzare ulteriormente il progetto di sistemi embedded e a ridurre il numero dei componenti utilizzati. Esse comprendono un’interfaccia seriale sincrona (SSP) a 3 canali, una porta seriale di ingresso/uscita (SIO) UART/universale a 6 canali (SIO) e tre canali I2C. Inoltre, la disponibilità di diversi Starter Kit e pacchetti software facilita la realizzazione rapida di prototipi.
I microcontrollori TMPM369Fxxx di Toshiba sono disponibili nei contenitori LQFP-144 e FBGA-176.
http://www.toshiba-components.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.