Presentato ufficialmente AR.Drone 2.0 di Parrot


Parrot ha scelto il CES di Las Vegas per presentare ufficialmente la versione 2.0 del più famoso quadricottero al mondo pilotabile con smartphone o tablet sfruttando la connessione Wi-Fi. Videocamera ad alta definizione, registrazioni video, condivisione dei dati di volo, nuova modalità di pilotaggio, maggiore stabilità: sono queste le nuove caratteristiche di AR.Drone 2.0 che sarà in vendita a partire dal mese di marzo. Per il momento accontentiamoci del video di presentazione:


YouTube

Una videocamera HD in volo
Quando è in volo, la videocamera anteriore di Parrot AR.Drone 2.0 trasmette live sullo schermo del device del pilota quello che il quadricottero vede. Per la prima volta, con una risoluzione di 1280×720, mostra una panoramica dal cielo in alta definizione, con immagini nitide e incredibili. Il pilota vive un’esperienza emozionante senza precedenti, come se fosse a bordo. Per finalità di gioco, la videocamera riconosce forme e colori specifici per mostrare gli elementi in realtà aumentata sullo schermo dello smartphone.

Registrare e condividere esperienze di volo
Grazie alla nuova applicazione di pilotaggio AR.FreeFlight 2.0, i giocatori possono registrare i propri video HD, vederli o condividerli con l’AR.Drone community. Inoltre, con la funzionalità travelling, il pilota può realizzare video sequenze in HD come un vero professionista! Basta semplicemente selezionare la direzione di viaggio (forward, back, sideways) e la durata, e AR.Drone 2.0 fa il resto.

AR.FreeFlight 2.0, una nuova piattaforma di pilotaggio e condivisione
Oltre a permettere a AR.Drone di volare, la nuova applicazione AR.FreeFlight 2.0 – disponibile per il download gratuito da AppStore e Android Market – offre ai giocatori una nuova interfaccia e molte opzioni.
FreeFlight: Accesso alla nuova applicazione di pilotaggio.Il giocatore può registrare voli, realizzare video o foto HD, e salvarli nel proprio device di pilotaggio. Tutti i dati di volo (altitudine, velocità, durata e luogo) possono essere salvati, controllati dal pilota, e condivisi con la community.
Guest Space: Accesso a una panoramica di AR.Drone 2.0, ai migliori video di volo, e ad informazioni pratiche.
Drone Update: Accesso agli aggiornamenti gratuiti di AR.Drone 2.0.
AR.Drone Academy: Visualizzazione dei dati geolocalizzati sulle migliori aree di volo, dei video di altri piloti, e accesso ai loro dati di volo.
AR.Games: Accesso a applicazioni/giochi disponibili per AR.Drone.
Photos/Videos: Accesso diretto ai propri video e foto con la possibilità di vederli o caricarli su YouTube per far divertire la community.

Absolute Flight, una modalità di volo rivoluzionaria ultra-intuitiva


YouTube

Dopo l’upload dell’applicazione di pilotaggio AR.FreeFlight 2.0 su smartphone o tablet iOS o Android, Parrot AR.Drone 2.0 si connette al device via Wi-Fi. Una volta  completato, tutti gli strumenti di bordo appaiono sullo schermo, che diviene una cabina di pilotaggio. Premendo leggermente il bottone di decollo i quattro motori brushless si accendono. AR.Drone 2.0 decolla. Volare è davvero semplice. Con i pollici posati su entrambi i lati dello schermo, un bottone di controllo automaticamente apparirà al di sotto di essi.
Tenendo premuto il bottone sinistro, AR.Drone 2.0 segue il movimento del device del pilota: il quadricottero si muove avanti, indietro e lateralmente nel momento in cui si inclina il tablet in avanti, verso se stessi, o a sinistra o a destra.
Sfiorando il bottone di destra con il dito, il quadricottero sale, scende, o ruota a destra o sinistra.
Grazie alla nuova modalità ‘Absolute Control’ brevettata da Parrot, il pilota accede ad un sistema di pilotaggio ancora più intuitivo. Grazie ad un magnetometro 3D, AR.Drone 2.0 riconosce perfettamente il proprio orientamento rispetto allo smartphone, che diviene il punto di riferimento. Il pilota non deve più preoccuparsi dell’orientamento della videocamera frontale di AR.Drone 2.0, che traccerà accuratamente movimenti e inclinazioni dello smartphone.
I giocatori esperti potranno selezionare la modalità ‘Relative Flight’, il modo convenzionale di volo. Ciò disabilita il magnetometro di Parrot AR.Drone 2.0. Il pilota può  così gestire l’orientamento del quadricottero, senza alcuna assistenza.

Stabilità sorprendente ad ogni altitudine


YouTube

Il cuore di AR.Drone 2.0 contiene numerosi sensori MEMS (Micro-Electro-Mechanical Systems), un accelerometro a 3 assi, un giroscopio a 3 assi, un magnetometro a 3 assi e un sensore di pressione che offrono a Parrot AR.Drone 2.0 una stabilità sorprendente. Inoltre due sensori a ultrasuoni analizzano l’altitudine del volo fino a 6 metri ed un sensore di pressione completa il device offrendo un’elevata stabilità verticale.
Le 4 pale, specificatamente progettate per AR.Drone 2.0, rendono possibili voli particolarmente fluidi.
Una seconda camera, posizionata sotto il quadricottero e connessa all’unità inerziale centrale, misura la velocità del velivolo utilizzando un sistema comparitivo per immagine.

Due cover di protezione per entrambi i tipi di volo
Parrot AR.Drone 2.0 è dotato di 2 cover di protezione con profili specificatamente progettati. Realizzate in EPP (materiale utilizzato nella progettazione dei paraurti per auto), sono leggere, molto resistenti, e proteggono le parti del quadricottero.
Per i voli outdoor, la cover di protezione profilata, disponibile in 3 colori (arancione/giallo; arancione/verde; arancione/blue), riduce la resistenza del vento e facilita maneggevolezza e stabilità di AR.Drone 2.0.
Se utilizzato indoor, una seconda cover protegge le pale da ogni impatto. La cabina di pilotaggio bianca e nera, sottolineata da strisce rosse, dona al quadricottero un aspetto misterioso ed elettrizzante. Infine, i diodi elettroluminescenti (verdi davanti, rossi sul retro), posizionati sul carrello di atterraggio, aiutano il pilota a monitorare l’orientamento nello spazio di AR.Drone 2.0 per un volo più facile.

Una piattaforma di sviluppo open source
Al fine di ampliare l’utilizzo di Parrot AR.Drone 2.0 e la sua compatibilità con altri sistemi operativi, e di sviluppare nuovi giochi ed applicazioni di volo, Parrot offre kit di sviluppo software agli sviluppatori e ai membri delle community Apple e Android.
Sono anche disponibili un wiki e un tutorial. Un forum offre uno spazio di discussione sui propri lavori e permette la condivisione dei feed-back con gli ingegneri Parrot.
www.ardrone2.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.