La nostra CNC al lavoro: guarda il video!



YouTube

Con i LED è stato possibile fare cose che con le tradizionali fonti di luce artificiale non era possibile; tra queste, un posto di rilievo lo meritano le insegne e le figure luminose ottenute proiettando la luce dei diodi (possibilmente quelli ad alta efficienza, che presentano un ristretto angolo di irraggiamento) trasversalmente in una lastra di plexiglass o policarbonato trasparente su cui sono state scavate le lettere o i disegni da rappresentare. Questa tecnica coniuga il basso consumo e la durata dei LED con le proprietà della luce di fermarsi e percorrere i solchi fatti nei materiali trasparenti: infatti se puntiamo un diodo lateralmente, ossia parallelamente alla superficie di una lastra di vetro o plastica trasparente, la sua luce attraversa il materiale e frontalmente non si vede; al più, appare colorata la sezione in uscita (se mal levigata) nella direzione della luce. Incidendo dei solchi sulla lastra, la luce si ferma in parte in essi, percorrendone le pareti e determinando un disegno luminoso la cui traccia è quella delle cave. Ecco, questa è la tecnica su cui si basano le moderne insegne a LED e che vi proponiamo di sperimentare realizzando degli interessanti e suggestivi oggetti luminosi da usare come decorazioni natalizie di casa, della vetrina di un negozio o di quel che preferite.

Già, ma come possiamo lavorare il plexiglass? Semplice, con una macchina CNC; naturalmente non una industriale, che costerebbe una fortuna, ma con quella commercializzata dalla ditta Futura Elettronica, una macchina economica per lavorazioni di piccole dimensioni, particolarmente robusta e dotata di carrello portautensile con movimento a tre assi, operato da altrettanti motori passo-passo gestiti da una scheda a microcontrollore dotata di bridge ad H per il controllo di potenza.

Nel video, ecco come abbiamo realizzato le sagome descritte sul fascicolo n. 162 di ElettronicaIn.

Un pensiero riguardo “La nostra CNC al lavoro: guarda il video!

  • 23/01/2012 in 23:25
    Permalink

    Con questa CNC si possono realizzare circuiti stamapati?

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.