iModela: prodotto innovativo o giocattolo?


Proseguono accese sul web le discussioni su questa piccola stampante 3D (anche se sarebbe più corretto chiamarla fresa 3D),  trasportabile ed economica, in grado di consentire a chiunque di realizzare piccoli oggetti 3D in cera, legno, plexiglass e altri materiali ancora. Teoricamente con questa macchina è anche possibile realizzare piccoli circuiti stampati, ed è proprio per questa ragione che anche lo store ufficiale di Arduino l’aveva messa in vendita, salvo poi farla sparire dal listino, non sappiamo se per problemi di natura commerciale o per le critiche sollevata da qualcuno. Sta di fatto che, sempre a proposito di Arduino, Massimo Banzi ha in programma un workshop a Torino a metà febbraio nel quale questa macchina viene utilizzata per la realizzazione dei PCB
Secondo alcuni questa stampante è poco più di un giocattolo, non adatta a realizzare circuiti stampati e con notevoli limiti anche per quanto riguarda gli altri oggetti; secondo altri, è un prodotto assolutamente innovativo, anche in considerazione del prezzo di vendita (899 dollari negli USA) e circa 1.000 euro IVA compresa nel nostro paese.

Per quanti non conoscessero ancora questa macchina, ecco la presentazione ufficiale di Roland:


YouTube

iModela è una piccola fresa a tre assi progettata per utilizzi hobbistici o di piccolo artigianato.
Questo gioiellino, è un economico e semplice dispositivo da tavolo per lavorare cera, schiuma, legno di balsa e materie plastiche come il plexyglass.
“I dispositivi digitali hanno trasformato il nostro modo di fare tante cose, e continuano a svolgere un ruolo importante nella vita delle persone in tutto il mondo”, ha detto Midori Sugiyama, product manager di Roland DG.
“Con iModela, artisti di tutto il mondo possono realizzare concretamente le loro idee di design, aggiungendo dimensione e stile ai progetti creativi. Anche se non hanno alcuna esperienza precedente con le tecnologie 3D, iModela rende più facile creare un modello fisico usando una potente tecnologia di modellazione 3D per scolpire forme, fori, creare rilievi, superfici lisce e incisioni. Con iModela, sia i professioniti modellatori 3D e semplici appassionati possono convenientemente produrre progetti anche complessi con estrema precisione. “

iModela Software Design Creator Incluso
Con il software di progettazione iModela Creator, avrete un sistema completo per la produzione di una vasta gamma di articoli, da amuleti, ciondoli e portachiavi a elementi di piccole dimensioni o accessori moda o ancora elementi per modellismo.

Con iModela Creator, si possono caricare file 3d o creare modelli originali sempre in 3D.
Menu intuitivi ed icone consentono di progettazione e produzione facile, anche per utenti alle prime armi. Una volta che il materiale di fresatura viene caricato, la iModela produce il progetto nei minimi dettagli.


Roland iModela iM-01 Caratteristiche:

Viene fornita in una valigia compatta, ottima in caso di trasporto o per spostarla.
Il motore del mandrino è quello comunemente usato per il modellismo e quindi comunemente disponibile presso negozi di modellismo e fai-da-te
Artisti di iModela possono condividere progetti e imparare dagli altri in tutto il mondo unendosi nella nuova comunità online che si sta formando su http://icreate.rolanddg.com


Esclusivo iModela Community
Per aiutare gli artisti, iModela ha un proprio sito dedicato,
http://icreate.rolanddg.com
In aggiunta alle informazioni complete sul prodotto, sul sito si discuterà sulla progettazione, produzione e flussi di lavoro. Suggerimenti per la manutenzione e anche campioni di progetti 3D che possono essere essere scaricati per la riprodurli su iModela.
Collegamenti diretti a Facebook, YouTube e Twitter iModela consentono agli utenti di condividere i progetti e le tecniche con l’altro. Il sito offre anche una vasta gamma di materiali e forniture opzionali così come l’unità iModela, che può essere acquistato comodamente online.
Downlaod Brochure

Voi cosa ne pensate?

Un pensiero riguardo “iModela: prodotto innovativo o giocattolo?

  • 16/02/2012 in 00:07
    Permalink

    Ciao ciao…
    io direi… ciofeca !!!
    Con che coraggio si puo’ chiamare “fresa” o “stampante 3D” una cosa del genere ?
    La chiamano economica… 1000 per un qualcosa che usa come elettromandrino il motorino elettrico di una macchinina radiocomandata da 10 euro…
    Ma avete dato un occhio al sito di riferimento ?? Tempo stimato per la lavorazione di un pupazzetto in resina di 5 cm… 63 ore !!!!!
    Si.. confermo.. CIOFECA !!!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.