Le strisce a LED


Da accessorio per il modding e il tuning di autovetture a importante elemento per l’architettura, il design e l’illuminotecnica; le strisce di LED abbandonano la nicchia per la quale erano state pensate e diventano uno dei dispositivi di spicco nell’emergente mercato dei LED. Un assortimento che va dalle semplici strisce colorate fino a quelle intelligenti RGB, pilotabili fino al singolo “pixel” tramite interfaccia seriale ad alta velocità, gestibile anche con le attuali schede a microcontrollore come Arduino.

Accedi al post, leggi l’articolo in formato pdf e lascia il tuo commento.

Un pensiero riguardo “Le strisce a LED

  • 22/08/2012 in 08:14
    Permalink

    Fanno PENA! anche se si rispettano i dati di targa dopo poco tempo perdono di luminosità e si possono buttare via!
    I dati di funzionamento non sono veritieri! anche con 10V invece di 12V la durata aumenta, ma anche in questo caso manca la costanza nell’emissione luminosa che decresce al passare del tempo. Non comprerò più striscie Led con la tecnologia “truffaldina” attuale, forse con 8/9V resistono, ma a questo punto la luce emessa diventa “cimiteriale”.
    Saluti.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.