Makers di ieri e di oggi, ne parla Simone Majocchi al World Wide Rome



YouTube

Appassionati di ieri e di oggi, makers, come vengono chiamati ora: una storia che viene da lontano e che Simone Majocchi ha portato al World Wide Rome.
Percorsi diversi che grazie all’attrattore Arduino, con la sua filosofia della “semplificazione” e dell’Open Source, sono confluiti e si sono ritrovati in una nuova grandissima piazza che, merito soprattutto della Rete, offre agli appassionati di elettronica – ma non solo – nuove opportunità per coltivare le proprie passioni. Ed è così che i makers 1.0 si sono trasformati in makers 2.0 ritrovandosi attorno a un medesimo tavolo, dal quale si erano alzati – ognuno per seguire la propria strada – nel corso degli ultimi 30 anni.

In realtà l’esposizione di Simone doveva essere molto più articolata e accompagnata da immagini dei makers di un tempo; purtroppo l’elevato numero di interventi ha costretto a comprimere la presentazioni in pochi minuti.
Quanti sono interessanti a questa storia possono guardare la presentazione originale scaricabile in formato pdf:

Torneremo ancora su questo argomento, magari col contributo che qualche makers d’annata vorrà inviarci. Mandateci, dunque, le vostre storie, fateci saper se anche voi siete diventati dei makers 2.0, magari grazie ad Arduino.

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.