Inaugurato il laboratorio per sistemi embedded Freescale presso il Politecnico di Torino


È stato inaugurato il laboratorio didattico per sistemi embedded di Freescale Semiconductor. Il laboratorio, orientato alle applicazioni in campo automobilistico, potrà avvalersi delle tecnologie Freescale più recenti per supportare e favorire l’apprendimento degli studenti del corso di ingegneria automobilistica.

Situato nel cuore della “motor valley” italiana, il Politecnico di Torino è a stretto contatto con le case automobilistiche e i loro principali fornitori. I risultati accademici raggiunti nella tecnologia automobilistica sono riconosciuti in Italia e nel mondo.

Il laboratorio comprende le piattaforme di sviluppo Tower System 16 bit S12G, la piattaforma di prototyping Tower System e la licenza relativa ai tool di sviluppo software CodeWarrior di Freescale. Il microcontrollore (MCU) MC9S12G è una linea di microcontrollori 16 bit ottimizzati per il settore automobilistico che punta all’economicità, alle alte prestazioni ed a un pin count ridotto. S12G è adatto per applicazioni automobilistiche generiche che richiedono connessione CAN o LIN/SAE J2602. Il microcontrollore S12G offre tutti i vantaggi e i gradi di efficienza propri di un MCU 16 bit pur garantendo l’economicità e l’efficienza in termini di consumi ridotti, EMC e dimensioni del codice di cui usufruiscono gli utenti delle famiglie di MCU 8 bit e 16 bit Freescale attualmente in commercio.

Il laboratorio didattico per sistemi embedded di Freescale verrà utilizzato dagli studenti che frequenteranno il corso di Information and Communication Technologies. La ricerca e sviluppo all’interno del nuovo laboratorio verterà principalmente sui sistemi di comunicazione del corpo autovettura e sono previste innovazioni in applicazioni critiche quali riscaldamento, ventilazione e condizionamento, gestione porte, apertura e chiusura finestrini e controllo sedili, chiusura porte centralizzata, rilevamento occupanti, gateway centrale e in-vehicle networking.

Il laboratorio sponsorizzato comporterà vantaggi enormi per l’ecosistema automobilistico”, ha dichiarato Flavio Stiffan, responsabile del Programma universitario EMEA di Freescale, aggiungendo: “Seguire un corso di studi basato su prodotti e soluzioni ampiamente diffusi nel mercato permetterà agli studenti di affinare le loro competenze e di aumentare enormemente le future possibilità lavorative nel settore. Freescale e i suoi clienti entreranno immediatamente in contatto con studenti particolarmente brillanti che hanno già ricevuto una formazione sulle tecnologie Freescale”.

Specialisti Freescale saranno disponibili a collaborare con gli studenti del Politecnico di Torino e anche i clienti Freescale avranno accesso al laboratorio per seguire corsi di formazione e avere uno scambio di idee con gli studenti. Sono previste ulteriori collaborazioni, soprattutto nel campo dell’infotainment, dove la domanda è in continuo aumento e dove Freescale detiene una notevole posizione di mercato.

Il Programma universitario di Freescale
Da oltre 30 anni Freescale collabora con istituti universitari per offrire le risorse e soluzioni necessarie per far avanzare l’istruzione superiore nonché sponsorizzazioni per favorire l’esperienza pratica. In questo frattempo Freescale ha stretto accordi di collaborazione con 650 università a livello mondiale contribuendo a incrementare le future possibilità lavorative degli studenti. Freescale aiuta gli studenti a ottenere i migliori risultati nel corso degli studi universitari mettendo a disposizione hardware, tool e formazione di altissima qualità e altro ancora per trasformare idee innovative in realtà.
www.freescale.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.