Chipset QAM Modulator ad alta integrazione per la connettività domestica del futuro


Maxim ha annunciato l’introduzione di un nuovo modulatore QAM scalabile ad alta densità e banda estesa, disponibile sotto forma di chipset formato dal Digital Up-Converter (DUC) MAX5880 e dal convertitore D/A RF (DAC RF) MAX5882.

Il chipset MAX5880/MAX5882 garantisce una capacità del cavo a larga banda fino a 32 volte maggiore per porta RF rispetto a quella di un upconverter analogico tradizionale e permette di ridurre fino al 93% la dissipazione di potenza per canale QAM (Quadrature Amplitude Modulation). Le prestazioni di questo chipset superano quelle previste dalle specifiche RF DOCSIS® 3.0 di Cable Labs®.
Questa soluzione, scalabile e ad elevato grado di integrazione, mette a disposizione dei fornitori di servizi via cavo la banda richiesta per l’erogazione dei futuri servizi riducendo da subito le spese di investimento (Capex) e di gestione (Opex). Una singola porta RF che utilizza il chipset MAX5880/MAX5882 può sostituire i numerosi box dei modulatori QAM necessari per erogare trasmissioni televisive, supportare trasferimenti dati ad alta velocità e servizi VoIP triple-play, video on-demand, SVD (switched Digital Video) e la futura IPTV interattiva.

Il DUC MAX5880 è in grado di interfacciarsi perfettamente con MAX5882, il DAC RF a 14 bit operante a 4,6Gsps. Il modulatore QAM è in grado di sintetizzare fino a 128 canali QAM sull’intero spettro del cavo – da 50MHz a 1GHz – in downstream. I fornitori di servizi via cavo possono quindi fornire tutti i loro contenuti a larga banda su una singola porta RF per un intero gruppo di servizi via cavo. DUC MAX5880 è una soluzione scalabile e aggiornabile via software che permette ai fornitori di servizi via cavo di aumentare in futuro la capacità senza apportare modifiche all’hardware esistente. Il DAC RF MAX5882 assicura la velocità di conversione e le prestazioni dinamiche necessarie per la modulazione a larga banda che supera i requisiti RF particolarmente severi previsti da DOCSIS 3.0.

La richiesta di banda da parte dei consumatori favorisce la crescita dei canali QAM e delle porte RF

  • I consumatori vogliono disporre di servizi triple-play aggiuntivi, come video-on-demand, possibilità di eseguire download ad alta velocità e IPTV interattiva.
  • La richiesta di banda da parte dei consumatori per i servizi via cavo a larga banda cresce del 40% su base annua.
  • Gli operatori via cavo devono poter disporre di reti caratterizzate da capacità scalabile per ridurre sul breve periodo le spese legate alla fornitura dei servizi triple-play e supportare, sul lungo periodo, la crescente richiesta di banda.
  • Secondo Jeff Heynen, Directing Analyst di Infonetics: “Il consumo di dati continuerà a crescere in misura compresa tra il 40 e il 50% su base annua. Ciò richiederà una capacità, sia in upstream che in downstream, ancora maggiore di quella prevista per consentire una fruizione comoda ed efficace. Ogni porta fisica, sia CMTS o edge-QAM, dovrà supportare un numero di canali QAM destinato a crescere in maniera esponenziale rispetto a quello delle piattaforme dell’attuale generazione. Grazie a questa evoluzione la richiesta di porte da parte degli MSO (Multi System Operator) rimarrà sostenuta almeno per i prossimi cinque anni.”

Il DUC MAX5880 e il DAC RF MAX5882 sono ospitati in due package di dimensioni pari a 17mm x 17mm. Una piattaforma di valutazione per l’High Speed Data Converter (EV) ed i relativi kit di valutazione sono disponibili per il chipset MAX5880 DUC/MAX5882 RF DAC. La società propone anche un Reference Design ed una piattaforma di sviluppo. Il chipset MAX5880/MAX5882 è già in produzione.
Maggiori informazioni sul chipset MAX5880/MAX5882: www.maxim-ic.com/DAC-DUC.
www.maxim-ic.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.