Anritsu presenta i nuovi moduli multicanale 28G/32G per MP1800A


Sulla scorta del successo dell’analizzatore di qualità del segnale MP1800A, leader sul mercato, Anritsu presenta i nuovi moduli di verifica del tasso di errore (BERT) da 32Gbit/s equipaggiati con generatore e ricevitore di pattern di impulsi. In questa nuova configurazione per dispositivi ottici ad alta velocità e test di interconnessione, il sistema MP1800A supporta l’analisi dell’integrità del segnale con livelli di output del segnale a elevata ampiezza e qualità e il rilevamento di errori con elevata sensibilità di input.

Di pari passo con il costante incremento del traffico Internet e degli altri collegamenti di dati IP, i service provider di rete globali si trovano di fronte all’esigenza di incrementare la capacità della rete in modo da supportare elevati volumi di traffico da e verso i centri dati, i server e attraverso i collegamenti di dati a lunga distanza. Per favorire questo fenomeno, in tutti i settori della telecomunicazione e della connettività informatica, le tecnologie per la trasmissione dei dati si stanno evolvendo al fine di supportare velocità di 100Gbit/s e puntano al raggiungimento dei 400Gbit/s, determinando la diffusione di componenti e moduli elettrici e ottici dal nuovo design.

Anritsu presenta quattro nuovi moduli per il sistema MP1800A, che offrono una maggiore densità di canali e una flessibilità superiore in termini di configurazione. La generazione di segnale PRBS puro e l’analisi del tasso di errore sono supportati su un massimo di 4 canali per ciascun modulo di generazione di pattern di impulsi e di rilevamento errori. Nelle nuove schede a 32Gbit/s, ciascun canale consente la sincronizzazione del pattern di dati e l’impostazione individuale del ritardo per una valutazione estremamente accurata del crosstalk durante la trasmissione multicanale.

Alessandro Messina, Wireline Product Marketing Director per l’area EMEA di Anritsu, ha illustrato alcune delle funzionalità del prodotto: “Le misurazioni mediante curva a vasca da bagno, jitter e diagramma a occhio offrono ai clienti maggiore consapevolezza nella valutazione degli ambienti di rete reali in laboratorio. Funzionalità di test/simulazione realistiche complete sono offerte dalla sorgente di modulazione jitter che genera simultaneamente diversi componenti jitter quali SJ/RJ/BUJ/SSC, e supporta al contempo test automatici di tolleranza al jitter.”

I nuovi moduli consentono alla piattaforma MP1800A di estendere le proprie funzionalità di elevata qualità e di offrire una gamma più ampia di opzioni per l’analisi dell’integrità del segnale fino alla velocità di 32,1Gbit/s e per un massimo di 8 canali di test indipendenti e paralleli in un unico chassis.
www.anritsu.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.