Il primo modulo GPS/GLONASS di Quectel


Sviluppato principalmente per il mercato russo e dell’Europa dell’Est, è disponibile il nuovo modulo Quectel L16 in grado di ricevere simultaneamente i segnali L1 delle costellazioni GPS e GLONASS.

Il nuovo modulo si basa sulla piattaforma Teseo II single-chip di STMicroelectronics e dispone di 2 canali per l’acquisizione rapida e 32 canali per il tracking di qualsiasi segnale proveniente dalla rete americana GPS o da quella russa GLONASS. Inoltre, per prestazioni ancora più elevate, il modulo L16 supporta la tecnologia ST AGPS (Self Trained Assisted GPS).

Tramite l’impiego simultaneo dei segnali GPS e GLONASS – il sistema globale di navigazione via satellite GLONASS è l’omologo russo del GPS (Global Positioning System) americano –  non solo si riduce il Time To First Fix (TTFF) ma, grazie al maggiore numero di satelliti, la precisione dell’indicazione relativa al posizionamento aumenta fino a 1,5 metri.

Con un consumo di corrente di 110 mA durante l’acquisizione e 95 mA durante il tracking nonché con una temperatura operativa particolarmente estesa (da -40°C a +85°C), il modulo L16 risulta particolarmente adatto all’uso in una vasta gamma di applicazioni, da quelle consumer a quelle automotive e industriali.

Due interfacce UART e la possibilità di utilizzare antenne attive e passive rendono questo modulo facilmente implementare in qualsiasi apparecchiatura; a ciò contribuiscono anche le ridotte dimensioni: appena 22,4 mm x 17 mm x 3 mm. Per questo modulo è anche disponibile un completo sistema di sviluppo hardware e software.
www.qeuctel.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.