Qorivva di Freescale è il primo MCU automotive ISO 26262


Freescale Semiconductor facilita il compito dei fornitori di dispositivi elettronici al comparto automobilistico nella messa a punto di sistemi sicuri sul piano funzionale in conformità alla norma ISO (International Standards Organization) 26262. La società ha annunciato in data odierna la certificazione del proprio microcontrollore 32 bit  Qorivva MPC5643L  da parte di exida, società di certificazione indipendente accreditata. Il dispositivo diventa quindi il primo semiconduttore in assoluto a ottenere la certificazione.

Il microcontrollore 32 bit Qorivva MPC5643L , costruito in base alla tecnologia Power Architecture® , è stato progettato in vista dell’utilizzo in una vasta gamma di applicazioni in campo automobilistico che richiedono livelli elevati di integrità della sicurezza negli autoveicoli, tra cui electric power steering (EPS – servosterzo elettrico), sospensioni attive, freni anti blocco (ABS) e sistemi ADAS (advanced driver assistance systems) basati su radar. Può essere utilizzato a tutti i livelli ASIL (automotive safety integrity level), compreso il più rigoroso, ASIL D.

Il microcontrollore MPC5643L rientra nel  programma SafeAssure di Freescale che comprende un’ampia selezione di microcontrollori, sensori e circuiti integrati analogici nonché supporto alla progettazione di applicazioni di sicurezza funzionale comprendente formazione, documentazione sulla sicurezza e supporto tecnico.

Freescale fornisce da molto tempo e con ottimi risultati MCU innovativi al mercato automobilistico”, ha dichiarato  Ray Cornyn, vice president della divisione Automotive MCU di Freescale, aggiungendo:  “Il nostro programma SafeAssure semplifica il processo e riduce il tempo impiegato da OEM attivi nei comparti industriale e automobilistico nella realizzazione di sistemi conformi alle norme di sicurezza funzionale. La certificazione del nostro microcontrollore Qorivva da parte di exida è un’ulteriore dimostrazione del nostro impegno a facilitare il compito dei clienti nella messa a punto di sistemi elettronici  sicuri sul piano funzionale”.

Secondo la definizione ISO, sicurezza funzionale significa assenza di rischi irragionevoli provocati dal cattivo funzionamento di sistemi elettrici/elettronici. ISO 26262 si riferisce a sistemi automobilistici completi e si compone di 10 sezioni, comprese clausole relative a  hardware, software, la loro integrazione e i processi di sviluppo e produzione. Poiché il microcontrollore MPC5643L sarà solo uno dei componenti di tali sistemi, exida ha posto grande attenzione nell’includere nella valutazione tutte le clausole della norma ISO 26262 ritenute applicabili a un microcontrollore. La valutazione e la successiva certificazione del dispositivo MPC5643L si sono quindi basate sulle sezioni della norma ISO 26262 che fanno specifico riferimento agli MCU.

I risultati della Valutazione di sicurezza funzionale ISO26262 condotta da exida sono contenuti nel report 1108-067-C R009.

MPC5643L di Freescale è il primo microcontrollore a ottenere un certificato  ISO 26262 formale di conformità alla norma ASIL D di sicurezza funzionale da parte di una società di certificazione indipendente accreditata”, ha dichiarato Rainer Faller, partner principale di exida, aggiungendo: “Il certificato viene rilasciato a seguito di una valutazione positiva del design del prodotto e dei processi di sviluppo e produzione applicati in base a tutti i requisiti e definizioni di prodotti di ISO 26262 ritenuti applicabili ai microcontrollori. Con questo prodotto Freescale ha fatto un ottimo lavoro”.

Il programma SafeAssure di Freescale: sicurezza funzionale semplificata.

Il programma di sicurezza funzionale SafeAssure di Freescale è stato messo a punto per aiutare i produttori di sistemi a garantire con maggiore facilità la conformità dei sistemi alle norme di sicurezza funzionale: International Standards Organization (ISO) 26262 e International Electrotechnical Commission (IEC) 61508. Il programma mette in primo piano le soluzioni Freescale – hardware e software – che sono state progettate appositamente per supportare le implementazioni di sicurezza funzionale e prevede un’ampia gamma di tool abilitanti collaterali.

La norma ISO 26262 si applica a sistemi relativi alla sicurezza che comprendono uno o più sistemi elettrici e/o elettronici e che sono installati in autovetture prodotte in serie con una massa lorda massima di 7.700 libbre/3.500 kg. Per ulteriori informazioni visitare il sito www.iso.org.

www.freescale.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.