MAX78638, una soluzione per la diagnostica e la misura dell’energia di motori trifase


Maxim Integrated ha annunciato l’introduzione di MAX78638, una soluzione “chiavi in mano” per la diagnostica e la misura dell’energia di motori trifase. A differenza delle precedenti soluzioni, ingombranti e costose che richiedevano lo spostamento dell’apparecchiatura da un motore all’altro, il nuovo MAX78638 è un dispositivo ad elevato grado di integrazione che permette di effettuare il monitoraggio simultaneo e costante di numerose pompe e motori.

Nelle applicazioni di automazione di processo vi sono pompe e motori destinati ad applicazioni “mission critical” che, in presenza di un non corretto funzionamento, possono provocare un arresto completo dell’impianto. Negli stabilimenti produttivi, come ad esempio cartiere o raffinerie di petrolio, il costo legato all’arresto della produzione può tradursi in perdite nell’ordine di parecchie centinaia di migliaia di dollari. In precedenza, le soluzioni di diagnostica utilizzate per il monitoraggio di questi motori erano costose ed ingombranti, integrando apparati quali dispositivi per la termografia ad infrarossi, analizzatori di vibrazioni e misuratori di precisione della qualità di potenza.

MAX78638 è una soluzione ad elevato grado di integrazione che contiene un microcontrollore, un motore di elaborazione (con firmware precaricato) ed un convertitore A/D (ADC) ad elevata precisione. Flessibili e configurabili, le interfacce per sensore consentono la misura di corrente, tensione, velocità, vibrazioni, posizione e temperatura. Grazie al monitoraggio di un massimo di 10 sensori, al calcolo del tempo medio prima che si verifichi il primo guasto (MTTF – Mean Time To Failure) e del consumo di energia, è possibile valutare con precisione lo “stato di salute” del motore. Il firmware precaricato consente di ridurre i tempi di sviluppo in quanto permette agli utilizzatori di accedere in modo semplice alle misure effettuate dai sensori. Il convertitore A/D ad alto grado di precisione garantisce un errore inferiore allo 0,5% nel calcolo dell’energia, un risultato nettamente migliore rispetto al 5% di una soluzione standard basata su microprocessore.

MAX78638: principali vantaggi

  • Possibilità di posizionare simultaneamente diversi dispositivi MAX78638 su un certo numero di motori differenti al fine di monitorarne la deriva dei parametri sul lungo termine, seguirne i trend ed identificare velocemente i guasti
  • Il basso costo e la semplicità d’uso consentono l’impiego di questa soluzione per motori usati o piccoli motori che non dispongono di funzioni diagnostiche integrate o fornite da un azionamento separato
  • Il firmware precaricato corredato di codice sorgente e di documentazione permette di ridurre i tempi di sviluppo della misura

Il nuovo dispositivo è in grado di operare nell’intervallo di temperature compreso tra –40 °C e +85 °C.
www.maximintegrated.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.