MAX2580, transceiver radio su singolo chip per small cell


MAX2580

Maxim Integrated Products ha anunciato l’introduzione di MAX2580, un transceiver radio su chip singolo per “small cell” multistandard basato sull’architettura “RF to Bits®”. Questa soluzione ad alto grado di integrazione richiede un numero molto ridotto di componenti esterni per la realizzazione di progetti di radio MIMO (Multiple-Input Multiple-Output) multimodo in grado di operare in tutte le bande (all-band). Il MAX2580 è corredato da progetti completi di riferimento a livello di sistema, utili per ridurre il time to market. Questo transceiver RF rappresenta la soluzione ideale per tutti gli operatori mobili che hanno pianificato l’installazione e la messa in esercizio (dep loyment) delle cosiddette “small cell” (ovvero piccole stazioni base) a livello residenziale, aziendale o per uso esterno nelle loro reti eterogenee (HetNet) della prossima generazione. 

Al fine di anticipare le esigenze delle soluzioni per reti HetNet prossime venture, MAX2580 garantisce una copertura in un’ampia banda di frequenze mediante ampiezze di banda di canale programmabili in modo da supportare tutte le modalità e le bande previste da LTE/3G. MAX2580 integra un front-end RF 2×2 MIMO – che comprende sintetizzatori di frequenza a N frazionario, convertitori dati ad alta velocità e filtri per la selezione del canale – in un unico dispositivo. Il transceiver dispone inoltre di un’interfaccia dati conforme allo standard JESD207 per semplificare la connettività con processori di banda base LTE multicore.

Principali vantaggi

  • Radio ad alte prestazioni: supporto di tutte le bande LTE – dalla banda 1 alla banda 41 – con ampiezze di banda di canale selezionabili da 1,4 MHz a 20 MHz; supporto delle modalità FDD-LTE, TD-LTE e WCDMA; possibilità di implementare tutte le soluzioni per “small cell” per applicazioni sia indoor che outdoor
  • Elevata integrazione: architettura 2×2 MIMO “RF to Bits”; integrazione di un front end RF completo, amplificatori IF, sintetizzatori a N frazionario e di tutti i filtri di decimazione, interpolazione e di selezione del canale, oltre ad un’interfaccia dati parallela conforme allo standard JESD207; pre-driver per amplificatore di potenza (PA) che fornisce un livello di potenza in uscita pari a 0 dBm
  • Ridotto time to market: disponibilità di progetti di riferimento completi a livello di sistema per applicazioni sia indoor che outdoor.

Il più recente transceiver LTE/3G di Maxim è un’ulteriore dimostrazione del nostro impegno nello sviluppo di soluzioni RF ad alte prestazioni ed elevato grado di integrazione per small cell base station” – ha commentato Vickram Vathulya, Managing Director della divisione RF Solutions di Maxim Integrated. “Nel momento in cui le small cell si stanno diffondendo dal settore consumer a quello aziendale ed alle applicazioni outdoor, siamo in grado di fornire, insieme ai partner del nostro ecosistema, progetti di riferimento completamente qualificati in grado di ridurre il tempo di progettazione dei nostri clienti”.

Nel corso della transizione in atto da una copertura per segnali voce 2G ad elevata mobilità ad una copertura per dati mobili 3G/LTE ad elevata capacità, i vincoli in termini di costi e e di capacità favoriranno l’implementazione da parte degli operatori mobili di reti eterogenee, comprese quelle che prevedono small cell multimodo” – ha detto Joe Madden, analista presso Mobile Experts.

MAX2580 è il più recente transceiver per small cell LTE/3G, che va ad aggiungersi agli analoghi dispositivi MAX2550-MAX2553 per reti WCDMA e cdma2000®. I primi campioni di MAX2580 sono stati forniti ad un certo numero di clienti selezionati, mentre la produzione è prevista nella seconda metà dell’anno. Per informazioni sui prezzi è possibile contattare direttamente la fabbrica.

www.maximintegrated.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.