Invecchiamento attivo grazie alla robotica: il progetto SILVER della UE


silver

A causa dell’invecchiamento della popolazione, i paesi dell’Unione Europea debbono affrontare sfide sempre più difficili nel campo dell’assistenza sanitaria e dell’assistenza agli anziani, con la necessità di rendere questi servizi sempre più efficienti per contenerne i costi.

Il progetto paneuropeo SILVER (Supporting Independent LiVing for the Elderly through Robotics, sostegno all’indipendenza degli anziani mediante la robotica) ha lo scopo di dimostrare come anche l’assistenza pubblica può essere ringiovanita mediante la Ricerca e lo Sviluppo finalizzata alla messa a punto di soluzioni più sostenibili destinate all’assistenza degli anziani.

L’obiettivo del progetto SILVER è quello di trovare nuove tecnologie per aiutare le persone anziane a continuare a vivere in modo indipendente a casa propria. Con l’uso della robotica e di altre tecnologie correlate, gli anziani potranno così continuare a vivere serenamente nella propria abitazione nonostante disabilità fisiche o cognitive.

Dal primo marzo di quest’anno è stato lanciato un Bando internazionale (Pre-Commercial Procurement)  per la ricerca e la fornitura di nuove tecnologie basate sulla robotica in grado di supportare la possibilità di vita indipendente per le persone anziane. La cifra messa a disposizione per questa iniziativa è di ben  2.150.000 euro. Le iscrizioni al concorso possono essere effettuate tramite la pagina web del progetto SILVER all’indirizzo:  www.silverpcp.eu/call-for-tender/registration

Il bando – che scade alla fine di giugno 2013 – è riservato a quanti esercitano un’attività di R&D in un paese membro della comunità europea o di quelli associati al Settimo Programma Quadro dell’Unione Europea (FP7). Tutte le proposte saranno valutate con criteri oggettivi, a prescindere dal paese di origine dell’organizzazione proponente o dalle sue dimensioni.

Dopo la scadenza dei termini, i progetti pervenuti seguiranno un iter in tre fasi fino alla conclusione del bando previsto per aprile 2016. La prima fase consiste in uno studio di fattibilità delle tecnologie alla base dei lavori ricevuti e selezionati. Delle proposte più interessanti verranno realizzati i relativi prototipi durante la fase due mentre la fase tre avrà lo scopo di verificare e confrontare i prototipi in situazioni di vita reale. I prototipi verranno testati in Danimarca, Finlandia, Svezia, Paesi Bassi e Regno Unito.

Il progetto SILVER ha l’ambizioso obiettivo di dimostrare e validare questo approccio nell’ambito dell’Unione Europea per affrontare le esigenze della società e dei governi.

Attraverso il progetto SILVER siamo in grado di presentare i problemi al mercato per ricavare soluzioni che non immaginavamo esistessero, offrendo nel contempo la possibilità al mercato di conoscere quelle che sono le nostre reali esigenze. Col risultato di ottenere soluzioni ai nostri problemi reali mentre le aziende possono sviluppare progetti che avranno sicuramente successo.” Sintetizza così Eva Sahlén, direttore dei servizi sociali di Västerås City in Svezia.

Si prevede che entro il 2020 le nuove soluzioni introdotte col programma SILVER consentiranno di aumentare del 10% il numero di persone assistite a parità di budget. L’obiettivo è sicuramente quello di migliorare la qualità della vita e la salute delle persone anziane aiutandole a rimanere indipendenti.

Il programma SILVER è finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Settimo Programma Quadro dell’Unione Europea (FP7) per la ricerca e lo sviluppo tecnologico. Il progetto è iniziato nel gennaio 2012 e avrà una durata di 51 mesi.

www.silverpcp.eu

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.