CeBIT 2015: IT e digitalizzazione i temi al centro della manifestazione


Cebit2015

I temi della prossima edizione del CeBIT di Hannover (16/03/2015 – 20/03/2015) sono stati presentati a Milano durante una Conferenza stampa alla quale hanno partecipato Hartwig von Saß, Capo Ufficio Stampa CeBIT, e il Dott. Andrea Ardizzone, Segretario Generale Assintel.
Hartwig von Saß ha sottolineato come il CeBIT – a partire dalle ultime due edizioni – si stia focalizzando sempre di più sui temi dell’IT e della digitalizzazione, lasciando ad altri gli aspetti legati al mondo consumer.

Anche per l’edizione 2015, dunque, il CeBIT di Hannover si ripropone come il più importante evento mondiale dell’economia digitale. Nella cornice di un intreccio unico tra momento espositivo e momento congressuale, importanti gruppi mondiali, piccole e medie imprese e startup presentano i temi più importanti dell’industria della lnformation Technology: big data, applicazioni cloud, mobile, social business, sicurezza informatica o esempi applicativi dell’area Industry 4.0.

Cebit_Milano

Il CeBIT si propone nel 2015 con il tema conduttore della d!conomy, con la presenza della Cina come Paese Partner,  con un programma internazionale di conferenze e di contenuti su tutti i temi importanti relativi a IT e digitalizzazione. Come massima piattaforma mondiale dell’economia digitale, il salone riunisce gli importanti trend di mercato dei big data, del cloud, del mobile, del social e della security trattandoli in tutta la loro ampiezza e profondità. 

d!conomy: il tema conduttore

Al centro dell’attenzione del CeBIT 2015 ci saranno la vertiginosa crescita dell’influenza della lnformation Technology in tutti gli ambiti dell’economia e della società e l’importante ruolo di motore dell’innovazione che ad essa ne deriva. ”L’industria dell’IT, e noi come organizzatori, abbiamo scelto per il CeBIT 2015 il tema conduttore della d!conomy“, spiega Oliver Frese, del CdA della Deutsche Messe. “La tendenza alla digitalizzazione investe sempre più incondizionatamente la sfera della vita professionale e sociale. L’IT trasforma radicalmente i modelli di business esistenti e allo stesso tempo fa nascere modelli completamente nuovi. Riesce a rivoluzionare interi settori dell’industria con sorprendente rapidità. E la d!conomy tiene conto di questa evoluzione. Gli importanti trend tecnologici che hanno caratterizzato il settore dell’IT negli scorsi anni con il loro rapido sviluppo – big data, cloud computing, mobile, social e security – si innestano ora l’uno nell’altro con un profondo impatto sia sull’economia sia sulla società in generale. Questa convergenza porterà a innovazioni fondamentali, che autorizzano già a parlare dell’inizio di una nuova era dell’industria – l’era digitale.

Paese Partner: Cina

La Cina, Paese Partner del CeBIT 2015, ha registrato negli ultimi anni un dinamico sviluppo proprio nel settore dell’IT. Presentatasi inizialmente sul mercato soprattutto come Paese subfornitore di componenti hardware, solo in un secondo tempo la nazione più popolata del Pianeta ha iniziato a produrre hardware di qualità competitivo a livello internazionale. E oggi un numero crescente di gruppi cinesi che operano nell’IT conquista i mercati internazionali con una vasta gamma di prodotti e soluzioni. Alla Cina, in sostanza, sono bastati pochi anni di presenza sul mercato per diventare un concorrente di tutto rispetto. Ne dà un’efficace conferma anche l’andamento di borsa del colosso cinese del commercio online Alibaba. La Cina sarà presente al CeBIT con circa 600 aziende, tra le quali figurano anche marchi di fama mondiale come Huawei e ZTE.

SCALE 11

Nella nuova area SCALE 11, nel padiglione 11, il CeBIT accoglierà l’intero ecosistema che orbita intorno alle startup. Accanto a giovani aziende con modelli di business innovativi che hanno al massimo cinque anni di vita, saranno presenti anche gruppi internazionali con le loro Venture Unit e i loro acceleratori, con consulenti aziendali e mentor. La Startup Area sarà completata e arricchita in ambito contenutistico dal Developer World, dove si presenteranno i programmatori e dove si discuteranno i temi più attuali del settore. Recenti studi confermano che le startup riescono ad avere successo sul mercato quando sanno abbinare un’idea di business innovativa con elevata capacità di programmazione. Con SCALE 11 il CeBIT intende dare importanti impulsi a questo processo. Il Developer World sarà allestito dal CeBIT in collaborazione con la prestigiosa casa editrice tedesca di settore Heise. 

Concorso internazionale dell’innovazione CODE n

CODE_n è la piattaforma internazionale dei pionieri digitali, degli innovatori e delle startup che aprono la via del futuro. L’obiettivo del Concorso è promuovere i talenti migliori e le loro idee di business, favorirne il dialogo con aziende affermate e sollecitare innovazioni. Lo slogan dell’edizione 2015 di CODE_n è “Dentro l’Internet delle Cose” (“Into the Internet of Things”). Come evento mondiale di riferimento dell’industria digitale, il CeBIT supporterà naturalmente il Concorso anche il prossimo anno. Le iscrizioni sono aperte – fino al 30 novembre 2014 – a tutte le aziende fondate dal 2010 ad oggi il cui modello di business valorizzi l’Internet delle Cose.

CeBIT Global Conferences

Le CeBIT Global Conferences si sono evolute nel corso degli anni sino a diventare uno dei più importanti congressi mondiali sull’IT e sulla digitalizzazione. Lo scorso marzo oltre 120 relatori internazionali hanno esposto le loro idee e le loro visioni su tre diversi palchi del Centro Congressi allestito per la prima volta appositamente nel padiglione 8. Tra i personaggi di maggiore spicco c’erano il co-fondatore di Apple, Steve Wozniak, e il fondatore di Wikipedia, Jimmy Wales. Per il 2015 hanno già confermato la loro presenza Jamie Shea, Vice Segretario Generale aggiunto della NATO per le sfide alla sicurezza, il CEO dell’importante azienda cinese Huawei, e Rairnund Genes, CTO dello specialista in sicurezza Trend Micro.

I cluster tematici del CeBIT

Digitai Business Solutions: Sia che si tratti di IBM, di SAP, di Microsoft, di Deutsche Telekom, di Software AG, di Huawei, di Samsung o di DATEV, una cosa è certa: anche al CeBIT 2015 saranno presenti nell’area delle digitai solutions i più importanti keyplayer di tutti i settori. I gruppi internazionali dimostreranno presso i loro ampi stand come le aziende utenti possono diventare più efficienti, veloci e competitive attraverso l’impiego della giusta soluzione IT. Gli osservatori del settore confermano infatti che le aziende di maggior successo sono quelle che presentano un grado di digitalizzazione più elevato, e cioè che svolgono il maggior numero possibile di processi con l’utilizzo di soluzioni IT.

ECM, Input/Output Solutions: Questo cluster offre una panoramica completa di soluzioni, tendenze e sviluppi relativi a raccolta, gestione, memorizzazione, archiviazione e fornitura di contenuti e documenti in ambito aziendale per supportare al meglio i processi di business. Verranno inoltre presentate anche soluzioni per applicazioni Office e Workplace o Helpdesk. Con il cluster ECM, Input/Output Solutions, il CeBIT è la sola manifestazione a livello mondiale che presenti soluzioni per documenti in ambito aziendale e loro collegamento sistematico in rete, oltre all’integrazione in altri processi aziendali digitali, dall’inizio alla fine: dall’ufficio postale alla elaborazione in ECM e Mailing Solutions, alle soluzioni in uscita.

ERP, CRM, BI & Commerce Solutions: Il grado di digitalizzazione è uno dei fattori decisivi per il successo di un’azienda. Chi voglia digitalizzare e ottimizzare processi e pianificazione delle risorse, troverà in questo cluster tematico il software adeguato, spesso mirato sulle specifiche esigenze di ogni singolo settore. Smart Factory e Big Data in particolare fanno dell’Enterprise Resource Planning e delle Commerce Solutions temi ancora più importanti. I sistemi per la pianificazione delle risorse – siano esse finanze, giacenze di magazzino, personale o materie prime – sono in effetti la spina dorsale di ogni azienda di successo. Al centro dell’attenzione del cluster ci saranno in particolare applicazioni per piccole e medie imprese. L’offerta espositiva sarà espressamente arricchita da una nuova lounge per le PMI. Nel padiglione 5 gli espositori presenteranno anche soluzioni per la digitalizzazione del Customer Relationship Management (CRM) e soluzioni di Social Media Marketing.
Saranno proposte inoltre soluzioni di Business lntelligence (BI), che, nel contesto della Customer Analytics, aiutano a capire meglio i desideri della clientela e a tenerne conto nello sviluppo dei prodotti o nella pianificazione del marketing. Anche CRM, BI e Enterprise 2.0 sono influenzate dai Big Data: si rilevano in effetti sempre più dati – nell’ottica del business tali dati sono però rilevanti solo se analizzati con programmi intelligenti. Gli esperti ne parleranno, e discuteranno inoltre di problematiche attuali, di nuovi esempi applicativi e di tendenze, nella cornice di un forum che si prospetta molto interessante.

Business Security: Nel padiglione 6, il CeBIT allestirà una piattaforma unica nel suo genere per le esigenze di sicurezza delle aziende digitali – esigenze che spaziano dalla cybersicurezza alla sicurezza dei dispositivi mobili, alla protezione dei dati. Saranno presenti importanti leader di mercato e pionieri dell’innovazione del settore della sicurezza informatica.

Già durante l’edizione 2014 oltre 500 aziende hanno presentato soluzioni per una risposta concreta alle crescenti sfide che si pongono in questo ambito. In concreto si tratta di: soluzioni antispam e antivirus, sicurezza degli endpoint & delle applicazioni, sicurezza di rete e firewall, sicurezza della comunicazione & sicurezza dei dispositivi mobili, sicurezza del cloud e cybersicurezza, privacy, prevenzione della perdita di dati, recupero dati, autenticazione, criptazione.

Public Sector Parc: Nel padiglione 7 sarà accolta la fiera leader per l’utilizzo dell’IT nel settore pubblico. L’offerta esposta coprirà le esigenze dell’intera categoria delle pubbliche amministrazioni – dall’UE ai singoli Stati, alle Regioni, ai Comuni. Saranno proposte soluzioni per l’egovernment, soluzioni per la pubblica amministrazione, sistemi di geoinformazione, soluzioni per il settore della sanità pubblica, soluzioni per gli agglomerati urbani. Presso gli stand degli espositori o nella cornice del Forum si potranno toccare con mano anche le tendenze originate dalla digitalizzazione della pubblica amministrazione: ad esempio l’impiego di identità sicure nelle applicazioni di e-government, infrastrutture digitali che abbracciano l’intero campo delle autorità {ad esempio gestione dell’informazione federale), cloud computing per il settore pubblico (GCloud), eParticipation, gestione documentale/atti elettronici, social media o servizi mobili per i cittadini.

Research & lnnovation: Il CeBIT è da sempre la più importante piattaforma internazionale per la ricerca e lo sviluppo nel settore dell’IT. Molte università e istituti di ricerca internazionali si avvarranno pertanto del padiglione 9 del quartiere fieristico per fare vedere da vicino il loro lavoro. Al centro dell’attenzione ci saranno temi come tecnologie 3D, intelligenza ambientale, intelligenza artificiale, big data, cybersicurezza, istruzione, elearning, sistemi embedded, interazione uomo-macchina, Industria 4.0, sourcing dell’innovazione, mondi in rete, visioni urbane, realtà virtuale/aumentata.

IT enables: IT e digitalizzazione sono sempre più alla base dell’innovazione negli ambiti più diversi. L’area IT enables presenta progetti “faro” nati dall’incontro tra aziende IT e settore utente. Al centro dell’attenzione ci saranno prodotti concreti e momenti di confronto tra esperti in merito a esempi di best practice. Verranno trattati in particolare temi relativi ai settori energetico, della produzione, automotive, mobilità & reti, agricoltura & industria alimentare, banche & finanze, commercio al dettaglio & sanità.

DatacenterDynamics@CeBIT: Il boom dei big data e dei servizi cloud sta generando una vertiginosa crescita dei data center a livello mondiale. La cooperazione tra l’organizzatore di fama internazionale DatacenterDynamics e il CeBIT riunirà le loro competenze sul fronte convegnistica, espositivo e del networking. Con lo slogan “The Business of Data Centres” verrà data visibilità all’intera catena del valore dei centri dati. In occasione della conferenza, esperti di tutti i settori saranno invitati a intervenire su vari temi. Sul palco ci saranno opinion leader di fama internazionale che spiegheranno quale ruolo i moderni centri dati possono avere in un’azienda dei nostri giorni anche con riguardo all’applicazione delle tecnologie cloud. Il programma tratterà quattro temi centrali: Design e strategia, IT e reti, Ambiente critico, Sourcing & Delivery.

Communications & Networks: In questo cluster si troveranno tutte le tecnologie relative al tema della comunicazione professionale: da telefonia classica a telefonia IP, a SIP (Session lnitiation Protocol). L’attenzione sarà rivolta sia alle soluzioni in banda larga e alle tecnologie di rete sia all’infrastruttura delle telecomunicazioni e ai servizi. Nel padiglione 13, che ospiterà il settore, i visitatori troveranno nuovi prodotti e soluzioni su comunicazione unificata, soluzioni in banda larga, business communication, dispositivi mobili & relativi servizi, reti, casa intelligente, telematica & navigazione, soluzioni M2M.

Planet Reseller: Planet Reseller è il centro del commercio di settore al CeBIT. Su circa 16.000 metri quadrati saranno presenti oltre 250 tra produttori, distributori e cooperative d’acquisto di 40 diversi Paesi. Il “Planet” offre ai visitatori specializzati la possibilità di vedere in anteprima nuovissime tecnologie come gli ultimissimi smartphone, tablet, laptop, desktop-computer e re lati vi accessori.

Global Sourcing: Global Sourcing, la piattaforma per i produttori di accessori, componenti e dispositivi, è il più grande mercato europeo per gli OEM (Originai Equipment Manufacturer), gli ODM (Originai Design Manufacturer) e le grandi marche. Buyer e partner commerciali di tutto il mondo incontrano qui espositori che intendono valorizzare il CeBIT come via di accesso al grande mercato europeo.

www.cebit.de

 

 

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.