YuMi , il robot che assembla smartphone e tablet


YuMi+is+t

ABB YuMi (you-and-me) affiancherà gli uomini nell’assemblaggio di smartphone, tablet e prodotti tecnologici di largo consumo. Il robot, presentato in occasione della Fiera di Hannover, possiede un inusuale controllo della forza da applicare nel suo lavoro ed è dotato di videocamere, sensori e braccia.

L’azienda elvetica ABB ha spiegato che il robot bi-braccio può maneggiare con estrema attenzione anche i più piccoli componenti dei dispositivi tecnologici, lavorando a stretto contatto con gli esseri umani nella linea di produzione. ABB YuMi rischia dunque da un lato di aiutare le aziende a tagliare i costi di produzione, ma dall’altro di portare al licenziamento di un numero elevato di lavoratori, che diverrebbero superflui.

YuMi si adatta facilmente ad ogni esigenza distinguendo semplicemente forme, colori e dimensioni differenti ed è in grado di assemblare ispezionare e confezionare il prodotto, anche se il suo lavoro è comunque costantemente monitorabile dai colleghi umani, che possono intervenire nel caso di problemi.

I robot a due bracci di ABB si distinguono per la visione precisa, la destrezza della presa, la sensibilità della retroazione sul controllo di forza, la flessibilità del software e le funzionalità di sicurezza integrate. Insieme, tutte queste caratteristiche consentono la programmazione mediante apprendimento diretto invece che compilazione di codice.

“Conferire al robot il nome YuMi riflette il vero spirito dell’interazione uomo-macchina, gli uomini e i robot condividono attività fianco a fianco in modi che un tempo era impossibile immaginare”, ha spiegato Vegard Nerseth, responsabile dell’area robot di ABB.

Le immagini del Robot:

Fonte: ABB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.