Un fine settimana all’insegna della Robotica Educativa


NAO1

Questo week-end (23-24 maggio) sono in programma numerose manifestazioni dedicate alla robotica educativa: gare, workshop e seminari. Ecco una breve descrizione degli eventi più importanti.

Finale NAO Challenge 2014/2015

Compagno di giochi, amico, insegnante speciale, addetto a compiti pericolosi: la vita di Nao all’interno di una casa è al centro della sfida tra programmatori a colpi di codice.

Saranno 25 le squadre provenienti da tutta la penisola che si sfideranno alla Nao Challenge Italia la cui finale sarà ospitata dalla Fondazione Golinelli di Bologna alla Scuola delle idee (Voltone del Podestà, 1/N). In totale 120 ragazzi e ragazze, dai 15 ai 18 anni, in arrivo da 45 scuole secondarie di secondo grado del nostro paese. Da Trento a Pachino (Siracusa), da Senorbì (Cagliari) ad Alessano (Lecce): Emilia Romagna e Veneto sono le regioni più rappresentate (rispettivamente 19 e 18 squadre), seguite da Sicilia, Liguria e Toscana.

Nao Challenge è un concorso di robotica che coinvolge cinque paesi europei (Danimarca, Francia, Germania, Italia, Regno Unito), organizzato dalla società francese Aldebaran Robotics. Pensato per le scuole secondarie di secondo grado, il concorso è dedicato alla programmazione di Nao, il robot umanoide, autonomo e programmabile che ha tutti i requisiti per diventare un compagno e un collaboratore a casa e nel lavoro. Nao Challenge Italia è organizzato da Scuola di Robotica di Genova (Nao Challenge Ambassador) e da Fondazione Golinelli di Bologna. Le squadre iscritte alla Nao Challenge sono chiamate a esercitarsi in gara sul software simulatore di Nao per poi scaricare i programmi elaborati sul robot fisico. Fra gli obiettivi del progetto didattico c’è l’aumento della consapevolezza nell’uso dei robot, in particolare degli umanoidi. La sfida è stata ideata in collaborazione con i docenti e grazie a questo progetto studenti di tutta Italia potranno confrontarsi con strumenti innovativi e rivoluzionari acquisendo competenze e abilità, di solito trascurate dal mondo della scuola.

Nao è un robot umanoide progettato e prodotto da Aldebaran. È utilizzato negli ambienti in cui è importante favorire l’interazione tra umani e macchine autonome. Nao è impiegato nella ricerca robotica, nella didattica con i bambini, nell’assistenza agli anziani e nella didattica dei bisogni speciali. È un ottimo strumento per promuovere e rafforzare l’apprendimento delle materie scientifiche. Oggi l’Europa è impegnata in una sfida importante: promuovere l’alfabetizzazione informatica di tutti. Le campagne della Commissione Europea dedicate alla Digital Agenda indicano la preoccupazione e l’impegno dell’Europa verso il raggiungimento degli obiettivi Horizon2020: ridurre l’abbandono scolastico, aumentare e promuovere posti di lavoro ad alta tecnologia, riqualificare le professioni, promuovere l’interesse scientifico in particolare tra le ragazze, insegnare elementi di programmazione a tutti.

Gli studenti potranno programmare virtualmente Nao tramite il software Webots per poi testarlo sul robot umanoide durante la manifestazione finale. Nao Challenge Italia prevede una simulazione all’interno di un ambiente domestico. Il robot è parte integrante della casa e aiuta i suoi abitanti a vivere meglio.  Lo scenario in cui i partecipanti faranno vivere Nao è il salotto di casa, in un sabato senza genitori: i grandi sono fuori, mentre i bambini giocano in sala

http://nao.scuoladirobotica.it/

 

ROBOVAL 2015

Roboval

Roboval è punto di incontro di tecnologia e artigianato, scienza e quotidianità, soluzioni geniali e problemi comuni, vecchie tecnologie e novità 2.0. Incontri e scontri di idee, contagio di futuro.

Roboval è incubatore di giovani talenti che creano il futuro esponendo concetti, cercando collaborazioni e sinergie. Giovani che si confrontano con esperienze mature, che scelgono la guida di chi ha percorso certe strade per suggerire percorsi alternativi.

A Roboval le mani si sporcano di grasso assemblando ingranaggi e si scottano saldando a stagno: sono mani che acquisiscono nuove competenze. A Roboval la passione diventa una festa: bambini, giovani, adulti, uomini e donne si incontrano creando il futuro.

Tutto questo è Roboval, la fiera dei maker, dove creatività e tecnologia contagiano il pubblico. A Verona.

www.roboval.it/

 

Officine Robotiche

OfficiuneRobotiche

Ritorna Officine Robotiche a Roma, presso i nuovi spazi di SPQwoRk, un evento gratuito a cui tutti possono partecipare, dedicato alla Robotica amatoriale e non solo, per tutti coloro che hanno voglia di incontrare persone con la loro stessa passione, conoscere il mondo della Robotica, scoprire nuovi progetti, seguire workshop sul tema e partecipare a competizioni robotiche di Line Follower.

Workshop
I Workshop sono un momento importante dell’evento, in cui abbiamo la possibilità di condividere le nostre conoscenze in ambito Robotico, imparare nuovi concetti o approfondire determinate tematiche.
Al successo dei workshop dello scorso anno, vogliamo aggiungere una fase più interattiva, dove potrete vedere Robot in azione e contemporaneamente ascoltare l’autore del progetto che ne spiega caratteristiche e comportamento.

http://2015.officinerobotiche.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.