Scarica gratis il tutorial Scratch!


Tutorial_Scratch

I numeri arretrati della nostra rivista sono una miniera di idee, progetti, articoli, tutorial. Alcuni di questi contenuti, come i Corsi, vengono messi a disposizione gratuitamente al termine della pubblicazione.

Recentemente ci siamo occupati, con una serie di articoli, del linguaggio di programmazione Scratch: non un vero e proprio Corso ma una serie di articoli monografici.

Pensando di fare cosa gradita a tutti i nostri fan, proponiamo la raccolta completa in formato pdf: una lettura sicuramente gradita, sia per chi si trova in vacanza che per quanti sono rimasti in città.

Scarica qui i tre articoli monografici dedicati a Scratch.

Scratch è un linguaggio di programmazione didattico ed insieme al suo ambiente di sviluppo, ispirato alla teoria costruttivista dell’apprendimento, è stato progettato per l’insegnamento della programmazione tramite primitive visive. Scratch e il suo ambiente di sviluppo sono adatti a studenti, insegnanti e genitori, e possono essere utilizzati per progetti pedagogici e di intrattenimento che spaziano dalla matematica alla scienza, consentendo la realizzazione di simulazioni, la visualizzazione di esperimenti, l’esecuzione di animazioni e musica, l’arte interattiva, semplici giochi e, nel nostro caso, anche di interfacciarsi con sensori e circuiti elettronici.

Scratch è il risultato di lunghi anni di ricerche e di “confronti” filosofico-tecnologici sul tema dell’insegnamento della tecnologia informatica al più alto numero di persone possibile. Scratch nasce nel Lifelong Kindergarten research group dei Media Lab dell’MIT, sulla base delle esperienze del Prof. Seymour Papert, uno dei fondatori del LAB stesso e realizzatore negli anni ’60, del linguaggio LOGO, oltre che collaboratore della LEGO nello sviluppo dei LEGO Mindstorm. 

CARATTERISTICHE DEL LINGUAGGIO SCRATCH

Al di là del suo aspetto “infantile” Scratch è un ambiente di sviluppo di tutto rispetto. Prevede un approccio, in un certo senso, orientato agli oggetti, dove gli “oggetti” sono fisicamente rappresentati da “spiritelli” “sprite”, dotati di struttura (forme) metodi e costumi. Presenta la possibilità di gestire le strutture logiche fondamentali, la programmazione ad eventi e la gestione di “messaging” tra diversi processi in esecuzione contemporanea. Scratch è un linguaggio di programmazione che consente di elaborare storie interattive, giochi, animazioni, arte e musica. Inoltre permette di condividere i progetti con altri utenti del web.

L’idea ispiratrice di questo linguaggio è che anche i bambini o le persone inesperte di linguaggi di programmazione possano arrivare ad imparare importanti concetti di calcolo matematico, ragionare in modo sistematico, pensare in modo creativo e anche lavorare in gruppi partecipativi. Scratch è caratterizzato da una programmazione “grafica” con blocchi di costruzione (blocchi grafici) creati per adattarsi l’un l’altro, ma solo se inseriti in una corretta successione; questa importante caratteristica evita errori nella sintassi.

Ambiente

L’ambiente Scratch è disponibile sia via web, sul sito ufficiale, sia come software installabile ed utilizzabile offline, disponibile per le piattaforme Windows, Mac OS X e GNU/Linux. Su Raspberry Pi ed altri microPC è incluso nella distribuzione ufficiale. L’ultima versione stabile è la stabile è la 1.4.

Comunità

Lo slogan della comunità online di Scratch, che recita “Immagina, Programma, Condividi”, sottolinea l’importanza della condivi  sione e degli aspetti sociali della creatività nella filosofia alla base di Scratch. I progetti Scratch, essendo a codice aperto, sono liberamente modificabili e utilizzabili per crearne di nuovi. I progetti possono essere inviati direttamente dal programma al sito web di Scratch, e qualsiasi membro della comunità può scaricarne il codice per studiarlo o modificarlo in un nuovo progetto. I membri possono inoltre creare gallerie di progetti, commentare, “taggare” e aggiunprogetti ai “preferiti”. Tutti i progetti sul sito sono condivisi con licenza Creative commons “Share-Alike” e riprodotti su un browser (utilizzando Flash Player).

Il sito web riceve quasi 10 milioni di visite al mese e i membri registrati sono oltre 1.400.000 (di cui oltre 400.000 hanno condiviso progetti), per un totale di più di 4.200.000 progetti condivisi (più di un progetto inviato al minuto). Il sito web organizza periodicamente lo “Scratch Design Studio”, competizione per incoraggiare la creazione e condivisione di progetti dalla grafica elementare.

Nel 2008, la piattaforma della comunità online di Scratch (denominata “ScrachR”) ha ricevuto una menzione  onoraria all’Ars Electronica Prix. Esiste anche una comunità online per educatori, denominata ScratchEd.

Buona lettura!

 

Un pensiero riguardo “Scarica gratis il tutorial Scratch!

  • 17/05/2017 in 22:39
    Permalink

    Ottima iniziativa. L’ho data ai docenti nei corsi PON Piano Nazionale Scuola Digitale di Gallarate e Lombardia
    Grazie.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.