La telecamera che vede dietro l’angolo


camera

Una innovativa telecamera sarà in grado di riconoscere e svelare la posizione di oggetti nascosti, tracciando i loro movimenti anche al di là del proprio angolo di visuale.

Su Nature Photonics, il gruppo di ricerca della Heriot-Watt University di Edimburgo, coordinato dal fisico italiano Daniele Faccio, ha presentato la telecamera che potrebbe essere impiegata nella vita di ogni giorno,  per favorire operazioni di salvataggio in luoghi di difficile accesso.

La strumentazione della camera si compone di due elementi: un laser e una camera ultra sensibile e veloce nelle riprese. Il funzionamento è intuitivo, il laser viene puntato sul pavimento, poco più avanti rispetto al bordo dell’angolo oltre cui si vuole vedere e in tal modo la luce si diffonde in ogni direzione, colpendo l’oggetto nascosto dalla vista della telecamera. La luce riflessa dall’oggetto rimbalza e viene rilevata dalla videocamera capace di percepire singoli fotoni e videoregistrarli ricostruendo la posizione esatta dell’oggetto celato.

La telecamera che vede dietro l’angolo è riuscita a localizzare oggetti posti dietro ad un muro con un tempo di acquisizione delle immagini di 3 secondi.

I ricercatori stanno cercando di perfezionare le prestazioni del dispositivo, concentrandosi anche sulla ricostruzione delle immagini in 3D.

Fonte: Nature

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.