HyQ-Centaur, il robot che evita gli ostacoli grazie al braccio idraulico


hyarm2

Nel caso di catastrofi naturali o di disastri ambientali droni e robot possono rivelarsi molto utili per esplorare luoghi pericolosi e per soccorrere feriti in difficoltà.

A tal riguardo, il dipartimento di robotica avanzata delll’Istituto italiano di tecnologia (Iit) di Genova, sta lavorando allo sviluppo di HyQ-Centaur, un robot capace di correre, saltare su terreni disastrati, evitando gli ostacoli che si possono presentare, grazie al braccio idraulico, che gli consente anche di aprire porte o di manipolare oggetti, mantenendo sempre l’equilibrio.

La scelta di creare un umanoide è dettata dai limiti di trasporto, osservazione e di manipolazione che possono incontrare altre tipologie di robot ad esempio quadrupedi, in tali delicate operazioni di recupero.

Una volta completato, HyQ-Centaur potrebbe essere impiegato inizialmente per compiere operazioni di manutenzione oppure per raccogliere campioni in aree a rischio contaminazione.

Fonte: Iit

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.