Primo test per Raptor il motore a razzo di SpaceX che porterà l’uomo su Marte


spacex-raptor

In una serie di tweet, Elon Musk ha annunciato che sono iniziati i test del nuovo motore a razzo Raptor col quale dovrebbe essere realizzato il vettore che darà inizio, nel 2024, al tentativo di conquista di Marte da parte dell’uomo. L’obiettivo di Raptor è di erogare una spinta tre volte più potente del motore Merlin attualmente utilizzato nel vettore Falcon 9, nella fattispecie il motore dovrebbe erogare una spinta di 3 milioni di Newton (circa 305 tonnellate). I test sono in corso nello stabilimento di McGregor in Texas.

Raptor è un progetto di motore a razzo ad alte prestazioni alimentato da metano e ossigeno liquidi, invece che da cherosene RP-1 e ossigeno liquido: la maggiore spinta permetterà di trasportare più massa in orbita ad ogni lancio, ovvero le circa 100 tonnellate dell’Interplanetary Transport System (ITS), così si chiama ora il progetto di conquista di Marte. Space X prevede di effettuare un tentativo di sbarco su Marte senza equipaggio già nel 2018 a cui farà seguito il tentativo con esseri umani entro il 2024.

Realizzare una colonia permanente su Marte è da sempre l’obiettivo di Elon Musk, secondo il quale questo è l’unico modo per salvare l’umanità dalla possibile distruzione del pianeta Terra a causa di un impatto con un grande asteroide.

www.spacex.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.