Siemens per il progetto SmartNet


Per la prima volta in Italia, un progetto pilota dimostra come realizzare uno scambio evoluto di dati e informazioni tra operatori delle reti di distribuzione e trasmissione con le soluzioni Siemens protagoniste.

Sono due i sistemi che Siemens Italia fornirà al progetto europeo SmartNet – finanziato in ambito Horizon 2020 e coordinato da RSE (Ricerca sul Sistema Energetico), alla guida di un consorzio di 22 partner, di 9 paesi europei.

Obiettivo del progetto europeo, della durata di tre anni, è quello di analizzare architetture per l’interazione ottimale tra TSO (gestore della rete di trasmissione) e DSO (gestore della rete di distribuzione) funzionale allo scambio di informazioni per il monitoraggio e per l’acquisizione di servizi forniti dalle risorse energetiche, quali bilanciamento, regolazione di tensione e gestione delle congestioni.

I partner sono quindi chiamati a supportare il raggiungimento degli obiettivi di progetto con la creazione di tre specifici progetti applicativi rappresentativi di tre diverse realtà: italiana, danese e spagnola. Il progetto pilota italiano è incentrato sullo sviluppo di funzionalità evolute e sull’acquisizione di nuove informazioni necessarie a garantire, in una zona critica come la Valle Aurina in Alto Adige, il coordinamento tra Terna (gestore della Rete di Trasmissione Nazionale) ed Edyna (società di distribuzione elettrica locale, affiliata di Alperia).

Grazie alla propria competenza ed esperienza nella fornitura di apparecchiature e sistemi per la gestione delle reti di trasmissione e distribuzione, Siemens si inserisce nel pilota italiano – insieme a Terna, Edyna, Selta e Rse – in qualità di partner tecnologico con due soluzioni all’avanguardia: HVRS (High Voltage Regulation System) e MVRS (Medium Voltage Regulation System).

Le due soluzioni – nate, nella loro fase progettuale, in collaborazione con il Politecnico di Milano, con il nome di ISOLDE e INGRID – hanno conosciuto uno stadio prototipale in alcune applicazioni e trovano ora una nuova occasione di implementazione proprio nei sistemi HVRS (High Voltage Regulation Systems) e MVRS (Medium Voltage Regulation Systems) per questo progetto pilota italiano. In particolare, l’High Voltage Regulation System si pone l’obiettivo di gestire e controllare alcuni generatori connessi alla rete di trasmissione italiana, mentre, in riferimento alla rete di distribuzione, il Medium Voltage Regulation System si pone lo scopo di gestire, monitorare e controllare la generazione distribuita.

Grazie a questa esperienza, Siemens avrà modo di misurarsi con le nuove sfide che la generazione distribuita e le fonti rinnovabili pongono ai gestori delle reti, evolvendo il proprio ruolo di partner tecnologico in ambito smart transmission and distribution system.

www.siemens.it

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.