Arrow Electronics lancia la scheda MAX1000 FPGA IoT Maker Board


Arrow Electronics ha introdotto una nuova FPGA IoT Maker Board, progettata per lo sviluppo di applicazioni end-to-end e ottimizzata in termini di costo. La nuova scheda Arrow MAX1000 può essere installata direttamente in un’applicazione custom o integrata in una scheda completamente separata. Essa è stata realizzata per chi si trova nella fase di inizio attività, per le università o per produttori di apparecchiature già consolidati, che desiderano disporre di una piattaforma FPGA flessibile e a basso costo per i propri sviluppi. Arrow può fornire anche versioni personalizzate.

Il cuore della maker board è un compatto MAX10 FPGA di Intel di mm 11 x 11 con 8000 elementi logici. Questo single chip contiene una memoria flash integrata, un ADC a 12 bit da 1 Msps per i segnali analogici e l’alimentazione di 3,3 V. Altre funzionalità sono la SRAM embedded, i blocchi DSP, l’accensione istantanea in pochi millisecondi e la possibilità di implementare il processore embedded  soft core NIOS II di Intel per svolgere compiti da microcontrollore.

La scheda è dotata di un USB-Blaster integrato di Arrow, che consente  di programmare direttamente l’FPGA da un PC e di collaudarlo mediante il software gratuito Quartus Prime Lite di Intel. Ciò fa di Arrow MAX1000 una soluzione plug-and-play di facile uso. Se necessario, l’USB-Blaster di Arrow può essere integrato anche nel circuito dell’utente.

L’alimentazione della board MAX1000 può essere ricavata dai 5V della porta USB o mediante un pin separato. Un convertitore DC/DC Enpirion con una bobina integrata genera l’alimentazione a 3,3 V per la scheda. Un oscillatore MEMS fornisce il clock per l’FPGA e il ponte USB. Per rilevare i parametri di posizione e di moto si può usare il sensore di accelerazione a tre assi a basso consumo, anch’esso in tecnologia MEMS, spesso richiesto nelle applicazioni IoT. Per immagazzinare i dati dell’applicazione, o come memoria del processore NIOS II, si può usare una SDRAM esterna.

Con MAX1000 viene fornita anche una serie di progetti demo con i controllori soft IP NIOS II, come introduzione all’uso di FPGA. Sono disponibili otto LED configurabili per visualizzare lo stato, mentre gli ingressi utente possono essere forniti mediante due pulsanti. Un connettore a due righe, basato sullo standard Arduino MKR, e una presa PMOD offrono opzioni di connettività flessibile e la possibilità di collegare una scheda di adattamento per IC wireless o sensori.

Il MAX1000 FPGA IoT Maker Board di Arrow è già disponibile.

www.arrow.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.