La tecnologia LIDAR di Osram Opto Semiconductors guida l’innovazione dei veicoli autonomi


Gli ultimi 12 mesi hanno visto uno sviluppo senza precedenti nelle tecnologie di guida autonoma. I tradizionali produttori di automobili stanno competendo con gli innovatori della Silicon Valley in una gara per lanciare la prima vera auto a guida autonoma. Di recente, Apple ha manifestato il suo interesse nello sviluppo di tecnologie per i veicoli autonomi e, all’inizio di quest’anno, Ford ha annunciato che produrrà la sua prima auto con il livello 4 di autonomia nel 2021. I principali operatori del settore tra cui Uber, Tesla e Google hanno iniziato a sperimentare le proprie autovetture a guida autonoma, e i legislatori e gli OEM cominciano a esaminare come veicoli autonomi, conducenti umani e gli altri soggetti che utilizzano la strada possano condividerne l’uso.

Tuttavia, nonostante l’emozione del potenziale che i veicoli autonomi offrono, rimangono perplessità riguardo all’affidabilità della tecnologia che sta alla base di questi veicoli e all’impatto sulla società di un’adozione diffusa. I sensori sono la tecnologia chiave che consentiranno la rivoluzione dei veicoli a guida autonoma, in quanto consentono all’auto di evitare gli ostacoli e di muoversi in sicurezza con qualunque situazione sulla strada.

Osram Opto Semiconductors è all’avanguardia nello sviluppo di laser ad impulso ad alta potenza, adatti all’automotive, ed impiegati nei sistemi LIDAR (Light Detection and Ranging), che vengono implementati da produttori di veicoli autonomi in quanto offrono vantaggi straordinari rispetto ad altre tecnologie di rilevamento, come i sensori radar e le telecamere.

I sistemi a scansione LIDAR, quella parte della tecnologia LIDAR che probabilmente dominerà il settore dei veicoli autonomi, utilizza un fascio laser pulsato che viene scansito attraverso tutto il campo visivo con piccoli incrementi angolari. Un sensore veloce o una matrice di sensori rileva il fascio riflesso per produrre immagini 3D ad alta risoluzione dell’ambiente attorno alla vettura, anche a lunghe distanze.

Osram Opto Semiconductors attualmente sta sviluppando l’ultima generazione di laser ad impulsi a 5 ns: una barra laser con quattro diodi laser indirizzabili singolarmente e un driver ASIC integrato nel modulo. L’intero modulo è a montaggio superficiale, e questo riduce i costi di assemblaggio ed elimina la necessità di regolare le singole sorgenti luminose. Osram Opto Semiconductors ha sviluppato, assieme al partner Innoluce, un progetto di riferimento per uno scanner LIDAR basato su MEMS, che utilizza il suddetto laser a 4 canali. Questo sistema ha mostrato prestazioni elevate con una gamma di rilevamento di oltre 200 metri per un’auto e 70 metri per un pedone. Inoltre, la risoluzione angolare è inferiore a 0,5 gradi, con una velocità di scansione di 2 kHz.

I sistemi a scansione LIDAR stanno arrivando a fornire le prestazioni e l’affidabilità necessarie per le automobili senza conducente, di cui probabilmente rappresenteranno la spina dorsale, ma sono inoltre già implementati in alcune applicazioni semi-autonome. A complemento della scansione LIDAR, una gamma di tecnologie e sensori, inclusi i radar, le fotocamere e i flash LIDAR, sarà integrata nei veicoli autonomi di livello 5 per garantire sicurezza e ridondanza assoluta.

Nonostante i progressi compiuti nello sviluppo della tecnologia dei sensori, permangono alcune preoccupazioni relativamente ai veicoli autonomi. I dati raccolti dalle automobili test senza conducente mostrano che ci sono ancora difficoltà nel riconoscimento e nella gestione dei ciclisti, soprattutto perché può essere difficile per il veicolo autonomo prevedere il loro comportamento.

È necessaria una continua innovazione nella tecnologia dei sensori affinché i veicoli autonomi possano circolare in sicurezza sulla strada e Osram Opto Semiconductors è tra coloro che sviluppano i sistemi in grado di migliorare il rilevamento da parte del veicolo autonomo, per far sì che questi possano essere presto commercializzati.

Walter Rothmund, Marketing Manager di Osram Opto Semiconductors, ha dichiarato: “La nostra partnership con Innoluce e gli altri leader tecnologici sta generando soluzioni ottimali per il mercato delle vetture a guida autonoma, creando sistemi di rilevamento evoluti che forniscono una migliore rappresentazione dell’ambiente attorno alla vettura, che sono più semplici da implementare e con costi inferiori per i produttori automobilistici. Con il continuo sviluppo dei veicoli a guida autonoma, i sensori saranno fondamentali per il successo di questa industria e Osram Opto Semiconductors sarà in grado di guidare l’innovazione tecnologica dei sistemi LIDAR per questo mercato”.

Maggiori informazioni sulle unità laser LIDAR di Osram Opto Semiconductors sono disponibili qui.

www.osram.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.