A Torino la prima flotta di bus elettrici


La città di Torino si è dotata di una delle flotte più consistenti di bus elettrici del nostro Paese: sono infatti entrati in servizio ai primi di ottobre ben 20 autobus prodotti dalla cinese BYD che ha vinto il bando di gara indetto alcuni anni fa dalla Regione Piemonte; altri 3 autobus dello stesso tipo sono entrati in servizio a Novara. Complessivamente i 23 autobus sono costati 8,5 milioni di euro.

I nuovi mezzi consentiranno di ridurre drasticamente le emissioni inquinanti in città contribuendo anche al contenimento dell’inquinamento acustico.

Le batterie al litio della capacità di circa 300 kWh garantiscono un’autonomia di oltre 300 chilometri, rendendo inutile la presenza di colonnine di ricarica lungo il percorso. L’autonomia è infatti più che sufficiente per l’utilizzo giornaliero e gli autobus vengono ricaricati durante la notte presso i depositi GTT di C.so Tortona e di Gebido. Quest’ultimo, tra l’altro, è dotato di un impianto fotovoltaico, per cui parte dell’energia che alimenterà gli autobus sarà di tipo rinnovabile.

Anche i costi di manutenzione e i consumi sono molto contenuti: ciascun autobus consuma circa 100 kW ogni 100 chilometri percorsi. Per quanto riguarda la capacità, gli autobus sono del tutto simili a quelli in servizio con una portata di 77 persone di cui 21 sedute, oltre ad una carrozzina.

www.gtt.to.it

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.