Spazio

ExoMars su Marte: lancio programmato per marzo

ExoMars su Marte: lancio programmato per marzo
Il 14 marzo la missione ExoMars partirà in direzione Marte, a meno di problemi dell’ultimo momento. I tecnici italiani arrivati a Baikonur prima di Natale sono però già al lavoro per preparare al meglio i due veicoli protagonisti della missione, costruiti in Italia, negli stabilimenti di Torino della Thales Alenia Space (Finmeccanica-Thales). La...

Il telescopio ALMA svela i segreti di un quasar

Il telescopio ALMA svela i segreti di un quasar
Le capacità assolutamente uniche del telescopio ALMA (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array) hanno permesso per la prima volta di guardare all’interno della galassia più luminosa del nostro Universo: il quasar W2246-0526. A ‘scrutarne’ i misteri è stato un gruppo di astronomi guidato da Tanio Díaz-Santos, dell’Universidad Diego Portales di Santiago in Cile, che ha...

Marte è più vicina: Falcon 9 rientra dallo spazio e atterra con successo

Marte è più vicina: Falcon 9 rientra dallo spazio e atterra con successo
Dopo due tentativi falliti, questa volta il razzo Falcon 9 è riuscito nell’impresa di rientrare da dove era partito, atterrando con precisione e senza danni, dopo aver messo in orbita 11 minisatelliti Orbcomm. Space X raggiunge così il più importante obiettivo che Elon Musk, il suo visionario fondatore, si era posto: quello di...

Euclid alla scoperta dell’universo oscuro

Euclid alla scoperta dell'universo oscuro
Euclid, missione ESA dedicata all’esplorazione del ‘lato oscuro’ dell’Universo, ha superato la verifica preliminare del progetto: ora il satellite e la strumentazione scientifica possono passare alla fase di realizzazione. Un’ottima notizia per i ricercatori italiani e per il nostro paese, che – con Francia e Regno Unito – è partner principale del progetto,...

Galileo 11 e 12 regolarmente in orbita

Galileo 11 e 12 regolarmente in orbita
Galileo 11 e 12 sono partiti alle 11:51 GMT (00:51 CET, 08:51 ora locale) dalla Guyana Francese portati in orbita da un vettore Soyuz. Col lancio odierno, il numero dei satelliti della costellazione europea Galileo è raddoppiato negli ultimi nove mesi, potendo contare ad oggi ben 12 satelliti in orbita. Questo sesto lancio...

Accordo Esa-Thales Alenia Spazio Italia per lo sviluppo dei Sentinel 1C e 1D

Accordo Esa-Thales Alenia Spazio Italia per lo sviluppo dei Sentinel 1C e 1D
Buone notizie per il sistema spaziale italiano grazie al nuovo contratto tra l’Agenzia Spaziale Europea (Esa) e Thales-Alenia Spazio Italia per lo sviluppo dei satelliti Sentinel-1 C e 1D. “Si tratta del terzo e quarto satellite di una serie di ‘sentinelle’ nel quadro del programma europeo Copernicus, co-finanziato da Esa e Commissione Ue”,...

Dampe a caccia di materia oscura

Dampe a caccia di materia oscura
Lo studio della materia oscura ha adesso un nuovo e potente strumento a disposizione: si tratta di DAMPE (DArk Matter Particle Explorer), un esperimento che avrà l’obiettivo di misurare con grande precisione la direzione di arrivo dei fotoni cosmici e, allo stesso tempo, di differenziare le specie nucleari che compongono i raggi cosmici...

La Soyuz verso l’Iss con un nuovo equipaggio

La Soyuz verso l'Iss con un nuovo equipaggio
Lancio perfettamente riuscito dal cosmodromo di Baikonur, nel Kazakhstan, per il razzo Sojuz che ha portato nello Spazio la navetta Tma-19M con tre nuovi membri dell’equipaggio della Stazione spaziale internazionale, gli astronauti: Tim Kopra della Nasa (statunitense), il russo Yury Malenchenko della Roscosmos e Tim Peake, il primo astronauta britannico dell’Agenzia spaziale europea....

La costellazione Galileo verso la fase “Initial Services”

La costellazione Galileo verso la fase “Initial Services”
Ultimati con successo i test sui satelliti in orbita 7-8, a Kourou è tutto pronto per il lancio, entro Natale, della coppia di satelliti 11-12, mentre l’avvio ufficiale dei primi servizi è previsto per il 2016. A tre mesi dalla messa in orbita della coppia 9-10, il 17 dicembre dovrebbe toccare ai “gemelli” 11 e 12,...

Anche BAE Systems punta su SABRE, la tecnologia che potrebbe rivoluzionare il volo spaziale

Anche BAE Systems punta su SABRE, la tecnologia che potrebbe rivoluzionare il volo spaziale
Un motore per molti versi rivoluzionario, in grado di far decollare da una comune pista velivoli speciali, portarli nello Spazio a velocità ipersonica (superiore a Mach 5) e farli tornare sulla Terra per essere riutilizzati. Qualcosa che ricorda il glorioso Shuttle della NASA, ma declinato in una versione per tanti aspetti molto più evoluta. È la scommessa che...

Stazione Spaziale Internazionale: a dicembre il nuovo lancio della capsula Cygnus

Stazione Spaziale Internazionale: a dicembre il nuovo lancio della capsula Cygnus
Fervono i preparativi per il lancio del 3 dicembre del cargo Cygnus, che porterà tre tonnellate di rifornimenti e materiali per gli esperimenti alla Stazione Spaziale Internazionale, tra i quali la stampante 3D italiana. La capsula, costruita dalla Orbital Sciences, è stata integrata a bordo del lanciatore Atlas V nel Kennedy Space Center...

Valkyrie, il robot umanoide della Nasa

Valkyrie, il robot umanoide della Nasa
R5 (Valkyrie) è un robot umanoide alto un metro e 90, che pesa 125 kg,  che parteciperà al prossimo Darpa Robotics Challenge. Il robot umanoide, frutto della cooperazione tra la Nasa e alcune delle più prestigiose università statunitensi ed europee, sarà impegnato in prove molto impegnative, come camminare su terreni irregolari, salire una...

CaSSIS, una camera stereo per studiare Marte

CaSSIS, una camera stereo per studiare Marte
CaSSIS (Colour and Stereo Surface Imaging System) è una camera ad alta risoluzione ideata per lo studio della superficie del pianeta Marte. Lo strumento, che sarà integrato sulla sonda ESA Exo-Mars Trace Gas Orbiter (TGO), è stato progettato e realizzato sotto la direzione dell’Università di Berna (Svizzera). Lunedì 9 novembre alla ore 6:00...

Venus Express: una missione lunga dieci anni

Venus Express: una missione lunga dieci anni
Nel 2005 venne lanciata la sonda dell’ESA Venus Express,  nell’ambito di una importante missione che vide la forte partecipazione INAF e il supporto finanziario dell’ASI. La sonda giunta su Venere l’11 aprile 2006, ha concluso la propria missione nel 2014. Venus express ha raccolto grandi quantità di dati sul pianeta, sull’atmosfera e sulla...

Maven svela i segreti dell’atmosfera marziana

Maven svela i segreti dell'atmosfera marziana
Gli ultimi dati raccolti dalla missione della Nasa, Maven, che studia gli strati superiori dell’atmosfera, della ionosfera e della magnetosfera marziana, rivelano dettagli importanti sull’evoluzione del Pianeta Rosso. Su Science vengono presentati i risultati che mostrano le correlazioni tra l’attività solare e il magnetismo residuo del pianeta rosso. Le analisi degli strati superiori...

Un telescopio di gran CLASS per esplorare l’universo primordiale

Un telescopio di gran CLASS per esplorare l'universo primordiale
I ricercatori della Johns Hopkins University realizzeranno un telescopio in Cile, che opererà nella banda delle microonde, al fine di esplorare l’Universo primordiale con uno strumento altamente tecnologico e innovativo. Le componenti del telescopio CLASS (Cosmology Large Angular Scale Surveyor) saranno trasportate nel deserto di Atacama a nord del Cile, per essere poi...

ExoMars, a bordo nuovo strumento italiano targato ASI e INFN

ExoMars, a bordo nuovo strumento italiano targato ASI e INFN
In attesa di vedere il primo uomo saltellare sulla polvere ossidata di Marte, l’Europa si prepara a sbarcare sul Pianeta Rosso – nel 2016 – con la missione robotica ExoMars dell’European Space Agency (ESA). Una missione in cui l’Italia ha un ruolo centrale che si arricchisce ulteriormente in questi giorni. Sale infatti a...

Un nuovo supertelescopio per scoprire la vita nell’Universo

Un nuovo supertelescopio per scoprire la vita nell'Universo
L’High-Definition Space Telescope, Hdst, è il nuovo supertelescopio spaziale gigante, progettato e costruito per scoprire se esiste la vita nell’Universo. Il programma è stato annunciato dall’Aura (Association of Universities for Research in Astronomy) di Washington, al fine di mettere in orbita prima del 2030 un telescopio con un potere risolutivo mai raggiunto da...