Nuova soluzione TrueTouch di Cypress per touchscreen capacitivi


Cypress Semiconductor ha di recente ampliato le potenzialità dei propri controllori per touchscreen TrueTouch con l’aggiunta di una nuova funzionalità che permette ai costruttori di handset, fotocamere, sistemi GPS e altri dispositivi mobili di garantire i vantaggi propri dei touchscreen capacitivi al costo dei touchscreen di tipo resistivo. Questa nuova funzionalità, presente sui dispositivi CY8CTST241 (in grado di supportare i movimenti di un dito TrueTouchÔ) e CY8CTST242 (in grado di supportare i movimenti di due dita come pinch – allargamento – e zoom), assicura prestazioni di assoluto rilievo in termini di accuratezza e velocità di risposta utilizzando un pannello di sensori a strato singolo, riducendo così drasticamente il costo dei componenti che incidono in modo più significativo sul prezzo del touchscreen.

In misura sempre maggiore, i touchscreen di tipo capacitivo rappresentano l’elemento di differenziazione dei nuovi dispositivi mobili. Tra i principali vantaggi dei touchscreen capacitivi rispetto a quelli resisitivi si possono annoverare una fruizione più intuitiva, una migliore trasmissività, minori consumi e superiori caratteristiche di affidabilità e durata. Molti telefonini di prezzo contenuto non dispongono di touchscreen di tipo capacitivo a causa appunto del costo. La nuova soluzione TrueTouch per pannelli di sensori a strato singolo permette l’utilizzo di touchscreen di tipo capacitivo nei telefonini di costo ridotto e negli smartphone di fascia bassa destinati a mercati dalle grandi potenzialità come Cina e India.

I touchscreen capacitivi di tipo tradizionale utilizzano due strati di sensori per garantire le caratteristiche di accuratezza e linearità richieste per soddisfare le aspettative degli utenti. Cypress Semiconductor ha messo a punto algoritmi proprietari che si interfacciano con un singolo strato di sensori senza bisogno di alcuna connessione e garantiscono le prestazioni tipiche di pannelli a due strati per offrire la miglior combinazione tra facilità di utilizzo e costo. La rimozione del secondo strato di sensori permette ai produttori di ridurre i costi dei sensori in misura anche superiore del 30%: la soluzione TrueTouch può essere utilizzata per pannelli in vetro e a film.

Anche in presenza di un unico strato di sensori, la soluzione TrueTouch garantisce una precisione migliore di 1,25 mm, un eccellente rapporto tra segnale e rumore (SNR), tempi di risposta ridotti (80 MHz) e consumo di potenza in modalità attiva di 3,6 mW.

Si tratta di un’evoluzione – ha sottolineato Dhwani Vyas, vice president della divisione user interface di Cypress Semiconductor – grazie alla quale sarà possibile aumentare in maniera significativa la quota di mercato dei touchscreen di tipo capacitivo. Tutti i produttori di dispositivi mobili sono consci delle potenzialità dei touchscreen e noi siamo in grado di garantire le prestazioni, la durata e il look accattivante dei touchscreen capacitivi a un prezzo decisamente inferiore. Alcuni tra i maggiori produttori stanno già avviando la produzione in volumi di dispositivi che sfruttano questa nuova funzionalità”.

CY8CTST241 e CY8CTST242 sono già disponibili per i principali clienti. Ulteriori informazioni sono disponibili all’indirizzo: www.cypress.com/go/TrueTouch.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.