L3GD20, nuovo giroscopio digitale da STMicroelectronics


STMicroelectronics ha ampliato il proprio portafoglio di sensori per il movimento con l’aggiunta di un nuovo giroscopio a tre assi con uscita digitale, ad alte prestazioni. Alloggiato in un package di 4x4x1 mm, il dispositivo L3GD20 offre un’elevata risoluzione di rilevamento unita ad un’eccezionale insensibilità al rumore audio e alle vibrazioni, rendendo più realistiche le interfacce utente capaci di rilevare il movimento utilizzate in telefoni cellulari, tablet, giochi elettronici e altri dispositivi “smart” di elettronica di consumo.

Con una frequenza di risonanza superiore alla banda audio, il più recente giroscopio digitale a tre assi della ST offre una maggiore precisione e affidabilità poiché è completamente insensibile alle vibrazioni meccaniche trasmesse dalla scheda a circuito stampato e al rumore audio, che può provenire dagli altoparlanti montati in prossimità del sensore. Inoltre, la sua architettura avanzata che prevede un’unica struttura per la misura del movimento lungo i tre assi ortogonali, aumenta ulteriormente la precisione di rilevazione e l’affidabilità e garantisce un’eccellente stabilità dell’uscita nel tempo e al variare della temperatura.

Il giroscopio L3GD20 permette di utilizzare diversi intervalli di misura, programmabili dell’utente, da ±250 dps fino a ±2000 dps. Gli intervalli più ristretti possono essere utilizzati per una maggiore precisione nella misura di movimenti relativamente lenti, mentre gli intervalli più ampi sono utilizzati per rilevare e misurare movimenti e gesti molto veloci. Il dispositivo genera dati a 16 bit in uscita e offre ulteriori funzioni digitali integrate tra cui, per esempio, filtri configurabili di tipo “passa-alto” e “passa-basso”.
Per rispondere alle esigenze di riduzione dei consumi tipiche dei dispositivi portatili alimentati a batteria, il nuovo giroscopio della ST prevede modalità di funzionamento a basso consumo (power-down) e a riposo (sleep) oltre a un blocco integrato di memoria FIFO (first-in first-out) per una gestione più intelligente dell’energia. La tensione di alimentazione è compresa tra 2,4 e 3,6V.
Oltre a permettere di realizzare interfacce uomo-macchina intuitive nei sistemi portatili, i giroscopi della ST vengono utilizzati per il tracciamento del percorso in assenza del segnale satellitare (dead-reckoning) e/o per la verifica delle mappe nelle più avanzate applicazioni di navigazione, o per compensare le vibrazioni nelle videocamere digitali e nelle macchine fotografiche generando immagini più nitide.

Il dispositivo L3GD20 della ST sfrutta lo stesso processo tecnologico di microlavorazione che la Società ha utilizzato con successo per realizzare oltre 1,4 miliardi di sensori per il movimento già venduti sul mercato. Il nuovo giroscopio è compatibile con la generazione attuale L3G4200D sia dal punto di vista della piedinatura che dal punto di vista del software, in modo che i clienti possano facilmente inserirlo direttamente e senza modifiche nei propri sistemi, salvaguardando gli investimenti effettuati nello sviluppo dell’applicazione.
Sono già disponibili i campioni del dispositivo; la produzione in grandi volumi è prevista a partire dal quarto trimestre del 2011.
http://www.st.com/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.