“YouTube Space Lab”: proponi il tuo esperimento da realizzare sulla Stazione Spaziale


Space Lab è parte dell’iniziativa “YouTube for Schools”, il cui scopo è di fornire agli educatori accesso alla ricchezza dei contenuti didattici disponibili su YouTube. Gli studenti di tutto il mondo sono invitati a proporre un esperimento da realizzare a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) che verrà trasmessa in diretta web su YouTube per permettere a tutti nel mondo di seguirla.

Recentemente, dopo l’ESA, altri due partner della Stazione Spaziale si sono fatti promotori di questo concorso: la giapponese JAXA e l’Agenzia Spaziale Canadese (CSA).
Individualmente o in gruppi con un massimo di tre elementi, gli studenti di età compresa tra i 14 ed i 18 anni possono sottomettere un video che descrive il loro esperimento su www.youtube.com/spacelab.
Un gruppo di famosi scienziati, astronauti ed insegnanti, compreso il Professor Stephen Hawking, gli astronauti Frank De Winne, Samantha Cristoforetti e Timothy Peake dell’ESA, Leland Melvin della NASA, Akihiko Hoshide della JAXA, Chris Hadfield della CSA ed il fondatore del Cirque du Soleil, Guy Laliberté, giudicheranno i lavori con il contributo della comunità di YouTube.
Sei finalisti regionali si riuniranno negli Stati Uniti a marzo 2012 per sperimentare il volo a gravità zero e per ricevere altri premi.
I finalisti europei vinceranno una visita al Centro di Addestramento Astronautico Europeo di Colonia, in Germania. La visita comprenderà degli incontri scientifici e un tour guidato personalmente dagli astronauti europei. Infine verranno scelti i due  vincitori assoluti i cui esperimenti verranno realizzati sulla Stazione Spaziale Internazionale nell’estate del 2012 – in diretta dallo spazio su YouTube.
Guarda il video di presentazione dell’iniziativa:


YouTube
I vincitori avranno inoltre la possibilità di scegliere tra due premi particolari: un viaggio in Giappone per assistere al lancio del proprio esperimento a bordo della navicella cargo HTV, oppure un viaggio in Russia per un’autentica esperienza di addestramento spaziale nel centro dove Yuri Gagarin divenne cosmonauta.
Come ex-membro dell’equipaggio della ISS, sono particolarmente compiaciuto che gli esperti ESA si uniscano a questo concorso studentesco a livello mondiale in supporto della scienza sulla ISS“, ha detto Thomas Reiter, Direttore ESA dei Voli Abitati e delle Operazioni.
Credo sia essenziale coinvolgere direttamente i giovani non solo nella sfida di condurre un esperimento nello spazio, ma anche nel vederne l’ampiezza dei benefici. La campagna “Space Lab” di YouTube è un modo eccellente e creativo per raggiungere le future generazioni di scienziati, al suolo e in orbita.”
Oggi, numerosi esperimenti di ricerca fondamentale e applicata per le scienze naturali e fisiche, di monitoraggio della Terra e dello spazio così come di tecnologia ed educativi, vengono condotti a bordo del laboratorio Columbus, installato sulla ISS, e contemporaneamente affiancati ai programmi di ricerca a terra“. Ha concluso Thomas Reiter.
L’ESA si trova in una posizione unica per arrivare a tutti gli studenti europei delle scuole primarie e secondarie. Può far trasmettere l’entusiasmo ed utilizzare lo Spazio come mezzo per stimolare e nutrire il fascino che le scienze, la tecnologia, l’ingegneria e la matematica hanno sui bambini.

La presenza regolare di astronauti ESA su missioni di lunga durata a bordo della Stazione fornisce, dal 2009, l’opportunità per le scuole europee di partecipare alle attività del progetto “Porta la tua classe nello Spazio” (Take Your Classroom Into Space), che vede i bambini svolgere a Terra gli stessi esperimenti che gli astronauti portano avanti nello spazio. Questi eventi sono messi in evidenza da collegamenti video in diretta con la Stazione, seguiti in contemporanea in diversi Paesi europei.

Molto del materiale educativo dell’ESA ruota intorno agli esperimenti effettuati nel laboratorio Columbus installato a bordo della Stazione, ma anche in altri moduli di costruzione europea, come ad esempio la Cupola, per raggiungere un numero maggiore di utenti grazie a spettacolari immagini e video della Terra.

Space Lab è solamente una delle componenti dell’offerta educativa che comprende http://www.youtube.com/education, fonte di molti video educativi di alta qualità prodotti da educatori di varie materie a vari livelli; http://www.youtube.com/teachers, una risorsa che fornisce agli insegnanti una guida su come inglobare effettivamente un video nelle loro lezioni in classe: e YouTube for Schools, un programma pilota il cui scopo è di rendere YouTube accessibile a tutte le scuole (YouTube è parte di Google)
YouTube ha lanciato Space Lab per dare a tutti gli studenti la straordinaria possibilità di vedere un loro esperimento realizzato nello spazio” ha detto Zahaan Bharmal, Capo delle Operazioni di Marketing di Google Europa, Medio Oriente ed Africa, nonché l’uomo dietro l’idea di Space Lab.
Il canale Space Lab servirà come base su YouTube per creare, condividere e scoprire i migliori video a livello mondiale relativi allo spazio ed al mondo scientifico”.
Il nostro scopo è di incoraggiare gli studenti ad esplorare il mondo scientifico, vicino alla Terra ed oltre, accedendo in un primo tempo a YouTube, per poi arrivare allo Spazio“.

Dettagli del concorso

Gli studenti hanno tempo sino al 7 dicembre 2011 per inviare un video della durata massima di due minuti. Il video può essere una semplice spiegazione alla lavagna o la dimostrazione con un modello in classe. Ciascun video deve, tuttavia, contenere le seguenti spiegazioni:
– motivo dell’esperimento: il principio scientifico che il concorrente vuole provare;
– ipotesi: un’ipotesi fondata che risponda al principio scientifico;
– metodo: una semplice spiegazione dei metodi usati per condurre l’esperimento considerando l’ipotesi della microgravità;
– risultati: i risultati che si aspettano dall’esperimento.
I partecipanti possono sottoporre fino a tre esperimenti in una o due discipline scientifiche permesse sulla ISS – scienze della vita oppure scienze della fisica.

I 60 finalisti saranno annunciati il 3 gennaio 2012, quando il pubblico avrà la possibilità di esprimere il proprio voto ed inviare anche un giudizio.
I vincitori assoluti (due singoli/gruppi scelti tra i vincitori regionali, uno per ogni fascia di età) saranno annunciati negli Stati Uniti a marzo 2012.
Per ulteriori informazioni e dettagli sul concorso, sulle scadenze, i partner ed i premi:
http://www.youtube.com/spacelab

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.