TI presenta il primo ADC SAR del settore con modello SPICE


Texas Instruments presenta un convertitore da analogico a digitale (ADC) successive-approximation-register  (SAR) dotato di un modello SPICE TINA-TI™ scaricabile da web, che consente per la prima volta ai progettisti di sistemi di simulare e caratterizzare l’intera catena del segnale analogico nel software. Il modello è disponibile per il nuovo ADS8028 a 8 canali, 1 MSPS e 12 bit, un ADC SAR altamente integrato dotato di riferimento della tensione interna a bassa deriva, ampio intervallo  della tensione analogica di riferimento esterna, ampi intervalli di alimentazione analogica e digitale e un sensore termico interno. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.ti.com/ads8028-pr-eu.

In passato i progettisti potevano soltanto eseguire simulazioni, modellazioni e test fino all’ADC SAR, obbligandoli a investire tempo e risorse nella creazione del circuito ADC in ambito hardware. Con un modello SPICE TINA-TI scaricabile da web disponibile per tutti i nuovi ADC SAR, i progettisti potranno verificare integralmente la circuiteria di comando ADC, in modo da velocizzare lo sviluppo dei prodotti.

Principali caratteristiche e vantaggi dell’ADS8028

  • Strumenti per una rapida simulazione e valutazione: Il modulo di valutazione dei prodotti (EVM) e lo schematico di riferimento TINA-TI includono l’amplificatore driver OPA836 per velocizzare la simulazione software e la valutazione hardware.
  • Integrazione per ridurre lo spazio sulla scheda, la distinta base: Integra un  riferimento interno a 2,5 V, un sensore termico con una precisione di ±1 gradi Celsius e un multiplexer interno dotato di sequenziatore; elimina inoltre la necessità di un condensatore di disaccoppiamento esterno.
  • I più ampi intervalli di alimentazione forniscono una maggiore flessibilità per l’alimentazione: Intervallo di alimentazione analogica 3 volte più ampio, da 2,7 V a 5,25 V, intervallo di alimentazione digitale più ampio dell’80%, da 1,65 V a 5,25 V, e intervallo di riferimento esterno 2,5 volte più ampio, da 1 V a 5 V, rispetto ai concorrenti.
  • Per progettazioni con bassi consumi energetici, dimensioni ridotte per l’alimentazione a batteria e vincoli di spazio: Consuma un massimo di 36 microWatt in power-down mode all’interno di un ampio intervallo di temperature di funzionamento, da -40 C a 125 C, in un package ridotto da 4 mm x 4 mm adatto a designs con alimentazione a batteria e vincoli di spazio.
  • La gamma di funzionalità è adatta a svariate applicazioni: I bassi consumi energetici, gli ampi intervalli per temperatura e alimentazione e l’alto livello di integrazione ne consentono l’uso in una vasta gamma di applicazioni, tra cui l’elettronica di consumo portatile, le infrastrutture wireless e le apparecchiature industriali.

Oltre al modello SPICE TINA-TI, è disponibile un modello IBIS per verificare i requisiti di integrità del segnale sulla scheda. L’ADS8028EVM-PDK consente invece di velocizzare la valutazione del nuovo ADC.
L’ADS8028 è disponibile oggi nel package QFN da 4 mm x 4 mm, al prezzo di vendita consigliato di 3,25 dollari per ogni 1.000 unità.
www.ti.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.