3Drag, il terzo Goyle


È passata la mezzanotte, quindi quello che stiamo facendo lo mettiamo nella giornata di domenica: ripuliamo il piano dal pezzo di Goyle, diamo una passata leggera con la spugna con la carta vetrata per ravvivare la vetronite e quindi avviamo la stampa. Pazientiamo per lasciare che si arrivi alla solita quindicina di strati ben deposti e quindi accendiamo la ventolina per lasciare che nella notte la stampa proceda. E così è… con un paio di verifiche verso le 4 e le 6 di mattina, ma senza sorprese e con la finestra attiva lasciata su Repetier-Host.

Finalmente alle 9 anche il terzo Goyle ci guarda dal piano di stampa e possiamo quindi presentargli i suoi due fratelli per una foto di gruppo.
Oggi – che è comunque domenica – procederemo con il nostro progetto basato su Goyle e vedremo cosa ne esce. Forse dovremo stampare qualche altro pezzo, ma sicuramente sarà un oggetto elettronico interessante: delle luci psichedeliche a LED mostruose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.