TCM5114PL, sensore di immagini CMOS per automotive e telesorveglianza


Toshiba Electronics ha sviluppato un sensore di immagini CMOS dedicato a soddisfare le specifiche esigenze delle applicazioni in campo automobilistico e della telesorveglianza in termini di prestazioni, qualità e affidabilità a lungo termine.

A differenza dei corrispondenti sensori utilizzati nei telefoni cellulari, i sensori di immagine per applicazioni automobilistiche e di telesorveglianza devono essere in grado di catturare immagini in condizioni di scarsissima illuminazione (ad esempio di notte) e in situazioni di elevato contrasto nel passaggio repentino tra condizioni di buio e di forte illuminazione o viceversa.

Il nuovo sensore TCM5114PL utilizza pixel relativamente grandi con passo di 5,6 μm x 5,6 μm che permettono di catturare immagini in condizioni di scarsa illuminazione, risultato che risulta difficile ottenere con i sensori convenzionali. Inoltre, il dispositivo sfrutta un algoritmo integrato per trattare immagini ad elevata dinamica (HDR, High Dynamic Range1) che permette di catturare immagini di alta qualità con resa molto naturale anche quando vi è un cambio repentino delle condizioni di illuminazione (ad esempio entrando in un garage buio provenendo dall’esterno al sole).

Inoltre, il sensore TCM5114PL offre altre funzioni importanti come il controllo automatico della luminanza (ALC), l’esposizione automatica (AE), il bilanciamento automatico del bianco (AWB), la correzione dell’ombreggiatura lenti (LSC), la rilevazione e correzione automatica dei flicker (AFD) e la correzione di pixel errati (BPC).

Il nuovo sensore di Toshiba è fornito in un formato ottico da ¼ di pollice e ha dimensioni del contenitore di 10,5 mm x 10,0 mm. Sono disponibili sia le uscite in formato digitale, sia in formato analogico NTSC/PAL per supportare varie modalità di connessione e un’ampia gamma di formati dei display.

Il sensore TCM5114PL è basato su un processo che supporta il funzionamento affidabile a lungo termine come richiesto nelle applicazioni automobilistiche e di telesorveglianza. L’alimentazione a singola tensione di 3,3 V minimizza la necessità di ricorrere a regolatori supplementari o altri componenti esterni riducendo lo spazio occupato sulla scheda e migliorando ulteriormente l’affidabilità dell’intero sistema.

Funzione integrata per il trattamento di immagini ad elevata dinamica (HDR)

La funzione HDR (High Dynamic Range) è quella che permette al sensore TCM5114PL di mostrare immagini naturali con intensità variabile dal buio all’illuminazione intensa, anche in condizioni di elevatissimo contrasto luminoso. L’algoritmo messo a punto da Toshiba cattura ciascuna linea simultaneamente con un tempo di esposizione lungo e breve e di conseguenza produce immagini con un’elevata gamma dinamica, equivalente a 100 dB attraverso un processo di sintesi. L’algoritmo HR viene applicato ai dati in formato RAW.

Ad esempio, quando un’auto manovra per entrare in un garage, l’interno del locale è difficile da vedere a causa dell’elevato contrasto esistente tra l’interno praticamente buio e l’esterno illuminato dal sole. Un sensore dotato della funzione HDR è in grado di catturare nitidamente le immagini sia dell’interno, sia dell’esterno del garage.

Caratteristiche principali:

  • Dimensione ottica: ¼ di pollice
  • Dimensione pixel: 5,6 μm × 5,6 μm
  • Numero di pixel in uscita:   640 (H) × 480 (V) (YUV/RGB),  648 (H) × 486 (V) (NTSC/PAL)
  • Formato dati: YUV422, RGB565, RGB888, RAW10, RAW12
  • Frequenza di quadro:  60 fps @con uscita a piena risoluzione
  • Gamma dinamica:  Funzione HDR integrata: >100dB
  • Alimentazione:  Tensione singola: 3,0~3,6V Analogica = 3,0~3,6 V Digitale = 3,0~3,6 V I/O = 3,0~3,6 V oppure 1,7~1,9 V
  • Contenitore: P-FLGA80 Dimensioni: 10,5 × 10,0 mm

www.toshiba-components.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.