Gwynt y Môr: l’impianto eolico offshore da 576 MW


Gwynt-y-Môr

Il Primo Ministro del Galles, Carwyn Jones, ha ufficialmente inaugurato il parco eolico di Gwynt y Mor, situato otto miglia al largo di Liverpool Bay. Con una capacità installata di 576 megawatt, Gwynt y Mor è il secondo parco eolico offshore al mondo: le 160 turbine che lo compongono potranno alimentare circa 400.000 abitazioni all’anno con energia elettrica rinnovabile. L’impianto è costato circa 2 miliardi di sterline ed è stato finanziato da RWE (60 per cento) e dai suoi partner Stadtwerke München (30 per cento) e Siemens (10 per cento). RWE ha recentemente inaugurato il parco eolico tedesco Nordsee Ost, che ha una capacità installata di 295 MW ed è situato a 35 chilometri a nord di Helgoland. Questo parco fa parte di un progetto  più ampio che comprende i parchi eolici di Nordsee One, 2 e 3 con una capacità totale installata di circa 1.000 megawatt e che costituirà il più grande progetto offshore al largo della costa tedesca.

Nel mese di febbraio, RWE ha anche stretto una partnership con Statkraft nella wind farm Triton Knoll che sorgerà al largo delle coste britanniche e che potrà contare su una potenza installata di 900 megawatt,  equivalente a quella di una grande centrale a carbone. In questo caso l’investimento sarà di ben 5 miliardi di sterline.

Il parco eolico di Gwynt y Mor si estende su una superficie di circa 80 chilometri quadrati. Le 160 turbine Siemens con una capacità di 3,6 MW ciascuna e le 160 basi in acciaio, alcune pesanti fino a 700 tonnellate, sono stati installate in una zona con una profondità media di 28 metri. Ogni turbina si innalza fino a 150 metri sul livello del mare. L’impianto comprende anche due sottostazioni elettriche in mare aperto del peso di 1300 tonnellate ciascuna, oltre a 134 chilometri di cavi elettrici.

Gwynt y Môr ha già creato significative opportunità per l’economia del Galles (con un beneficio di 90 milioni di sterline l’anno) e continuerà a farlo per tutta la sua vita operativa.

www.siemens.com/wind

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.