Nel deserto del Sahara la torre sostenibile del futuro


saharam

Lo studio di architettura francese OXO sta progettando una torre sostenibile che sorgerà nel deserto del Sahara, al fine di rendere abitabile l’ambiente circostante.

Il Sahara avanza ogni anno avanza di circa 48 km, costringendo le popolazioni ad emigrare. L’installazione della torre sostenibile, isolata termicamente da un guscio che protegge l’edificio dalle alte temperature, consentirebbe invece di ospitare al suo interno spazi residenziali, uffici, biblioteche, palestre, piscine, osservatori metereologici e vegetazione.

La torre sostenibile, alta 450 metri, sarà composta da 600 residenze, dall’hotel e dagli uffici che occuperanno il 20% dell’edifico, lungo una superficie totale di 780.000 mq e  sarà in grado di sfruttare geotermia, energia fotovoltaica e la raccolta dell’acqua piovana, che la renderà totalmente autosufficiente energeticamente.

Gli impianti saranno collocati in una colonna interna coperta da un giardino parietale, che aiuterà a controllare la qualità dell’aria e la temperatura presente nel grattacielo futuristico.

I lavori di costruzione della torre, secondo gli auspici di OXO, dovrebbero partire entro il 2025. Ci vorranno però ben 50 anni per completarne i lavori.

Fonte: Oxo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.