Scambio di energia tra un’auto elettrica e una casa stampate in 3D


ornl

Il team di ricercatori del Dipartimento energia dell’Oak Ridge National Laboratory (ORNL) sta mettendo a punto una piattaforma che consente lo scambio di elettricità fra auto elettriche e abitazioni.

La tecnologia AMIE (Additive Manufacturing Integrated Energy) consente alla casa di alimentare e di ricaricare la batteria del veicolo e a quest’ultimo di fornire elettricità all’abitazione. I ricercatori sono anche stati in grado di utilizzare la stampa 3D per costruire sia l’abitazione che il veicolo elettrico.

Roderick Jackson, leader del progetto, punta molto sulla creazione di un ecosistema energetico, capace di superare le interruzioni dei flussi di energia elettrica causati da eventi avversi di vario genere.

Il sistema AMIE prevede un edificio alimentato da un impianto fotovoltaico sul tetto a film sottile da 3,2 kW, associato a batterie di auto elettriche che consentono lo storage dell’energia rinnovabile in entrambe le direzioni, attraverso un trasferimento wireless. Per l’auto elettrica è stata utilizzata la batteria di una Fiat 500e montata su un veicolo assemblato per il 30%, con pezzi realizzati con la stampa 3D.

L’efficienza energetica prodotta dal sistema bidirezionale è dell’85%.

Fonte: Ornl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.