Cern: nuovo record di energia per il Large Hadron Collider


LHC

All’interno del Large Hadron Collider (Lhc) del Cern di Ginevra sono state ottenute collisioni di particelle ad energie da record, mai raggiunte finora da nessuna macchina.

L’acceleratore di particelle riacceso all’energia record di 13.000 miliardi di elettronvolt (TeV),  ha completato la fase di collisioni fra protoni ed al suo interno sono cominciati a scorrere i primi fasci stabili di ioni di piombo.

I quattro esperimenti dell’acceleratore (Cms, Atlas, Alice e per la prima volta Lhcb) raccoglieranno per un mese i dati sulle nuove collisioni.

“È tradizione far collidere gli ioni per circa un mese ogni anno come parte del programma di ricerca di Lhc, ma quest’anno raggiungiamo una nuova energia ed esploreremo la materia a uno stadio molto precoce del nostro universo”, spiega il direttore generale del Cern, Rolf Heuer.

Le collisioni di ioni consentiranno ai fisici del Cern di studiare plasma di quark e gluoni: un insieme di particelle esistito pochi milionesimi di secondo dopo il Big Bang.

Fonte: Cern

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.