Record di efficienza per la cella fotovoltaica a doppia giunzione


cese

I ricercatori del National Renewable Energy Laboratory (NREL) del Dipartimento dell’Energia Usa e del Centro svizzero di elettronica e microtecnica (CSEM) hanno raggiunto un traguardo record nella conversione della luce solare in elettricità con una cella fotovoltaica a doppia giunzione III -V/Si, senza utilizzare dispositivi di concentrazione.

Il risultato ottenuto è quello di un’efficienza del 29,8% ottenuta unendo una cella in fosfuro di indio gallio e una in silicio cristallino.

“Si tratta di un record per questa categoria, le prestazioni del dispositivo a doppia giunzione hanno superato il limite teorico di 29,4 per cento proprio delle celle solari in silicio policristallino”, spiega Young, ricercatore senior del NREL.

 

“L’eterogiunzione è la tecnologia del silicio più efficiente per l’applicazione in celle tandem. Abbiamo collaborato con gli scienziati statunitensi per dimostrare che celle solari in tandem con un’efficienza del 30 per cento possono essere realizzate utilizzando unità inferiori di silicio ad eterogiunzione  con unità superiori ad alte prestazioni come quelle sviluppate dal NREL”, precisa Christophe Ballif, responsabile delle attività fotovoltaiche al Csem.

Fonte: Csem

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.