Lo standard mikroBUS


MikroBUS_Apertura

Lo standard mikroBUS – messo a punto dalla società MikroElektronika – definisce un sistema fisico di connessione tra schede madri a microcontrollore/microprocessore e schede o moduli di espansione.

Utilizzando questo standard per la realizzazione di breakout board, moduli di espansione, sensori, interfacce, ecc., sarà possibile utilizzare successivamente questi moduli con differenti schede madri o board di sviluppo.

MikroElektronika – che collabora con i principali produttori e distributori di semiconduttori – ha realizzato negli ultimi anni qualche centinaio di add-on per le applicazioni più disparate, (definite click boards) che rappresentano per le schede madri e i sistemi di sviluppo di nuova produzione una preziosa e immediata risorsa per “connettersi” al mondo reale.

MikroBUS_ClickBoardWEB

Ecco la ragione per la quale Microchip ha previsto un sistema di connessione mikroBUS sulla sua nuova scheda di sviluppo MPLAB Xpress Evaluation Board.

Naturalmente anche la stessa MikroElektronika dispone di schede di sviluppo con questo bus per i microcontrollori di STMicroelectronics, Microchip, Atmel e per altri ancora (queste board vengono chiamate Clicker).

Tra le main board di MickroElektronika la più recente (e sicuramente la più interessante) è quella denominata “Flip & Click”, presentata in anteprima alla Maker Faire di Roma lo scorso anno e da poco entrata in produzione. A questa board è possibile collegare fino a 4 moduli di espansione grazie, appunto, a quattro sistemi di connessione mikroBUS.

MikroBUS_FlipClick_WEB

Su un lato della scheda è presente un sistema Arduino con un micro a 32 bit ARM Cortex AT91SAM3X8E, lo stesso di Arduino Due, che comprende anche un connettore per Arduino Uno; il tutto, naturalmente, si programma col tradizionale IDE Arduino. Dal lato opposto ci sono i quattro connettori mikroBUS.

Entrando nel merito, lo standard messo a punto da MikroElektronika specifica il layout fisico del mikroBUS, i pin, gli standard di comunicazione, i livelli di alimentazione e la forma e le dimensioni delle schede di add-on.

Più nello specifico, mikroBUS prevede una coppia di otto strip femmina; la piedinatura (sempre disposte nello stesso ordine) comprende tre gruppi di pin per la comunicazione (SPI, UART e I2C), sei pin aggiuntivi (PWM, interrupt, ingresso analogico, Reset e Chip Select) e due gruppi di pin per l’alimentazione (da un lato + 5V e massa e dal lato opposto +3,3 V e massa). La spaziatura dei pin (passo 100 mil) è quella standard delle breadboards.

MikroBUS_Pin_WEB

Per quanto riguarda le dimensioni fisiche dei moduli di add-on, sul sito di MikroElektronika sono specificate tutte le dimensioni.  Ricordiamo che i prodotti MikroElektronika sono distribuiti in Italia da Futura Elettronica (www.futurashop.it).

 

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.