Boeing e South African Airways: primi voli in Africa con biocarburanti


saa_boeing

Boeing, South African Airways (SAA) e il vettore low-cost Mango hanno celebrato i primi voli passeggeri in Africa con biocarburante sostenibile per l’aviazione. I voli hanno coinciso con le celebrazioni per il centenario di Boeing in tutto il mondo. I voli SAA e Mango hanno trasportato 300 passeggeri da Johannesburg a Città del Capo su un Boeing 737-800, con una miscela formata per il 30% da biocarburanti prodotti dalla pianta del tabacco nicotine-free Solaris, raffinata da AltAir Fuels e fornita da SkyNRG.

SAA è impegnata a garantire un futuro sostenibile e questi voli evidenziano i passi fondamentali che stiamo compiendo per proteggere e preservare il nostro ambiente, creando opportunità per lo sviluppo economico del nostro popolo”, ha commentato Musa Zwane, CEO di SAA.

Nel 2013 Boeing e SAA hanno lanciato la loro collaborazione sui carburanti sostenibili per l’aviazione e, nel 2014, Project Solaris è diventato il primo progetto per trasformare l’olio da piante Solaris in biocarburante.

Nel 2015 le aziende agricole della provincia di Limpopo in Sud Africa – che hanno fornito il biocarburante per i voli in oggetto – hanno ottenuto la certificazione da parte del Roundtable on Sustainable Biomaterials (RSB), uno dei più importanti standard di sostenibilità al mondo. La certificazione RSB fornisce un modello per l’espansione del Project Solaris nella produzione su larga scala. L’iniziativa si focalizza inoltre sugli obiettivi del Sud Africa per la salute pubblica, lo sviluppo rurale e le opportunità economiche e di impiego per gli agricoltori grazie all’aumento della produzione di Solaris e di altre materie prime nei terreni sottoutilizzati.

I partner dell’iniziativa hanno presentato anche un piano su stakeholder e sostenibilità chiamato Southern Africa Sustainable Fuel Initiative (SASFI) con lo scopo di assicurare una fornitura nazionale a lungo termine per SAA e per altri utenti della regione. L’obiettivo è portare il progetto su scala industriale nei prossimi anni per ottenere un della capacità del biocarburante. Se avrà successo, gli agricoltori saranno in grado di sfruttare la domanda locale e globale di materie prime certificate senza impatto aumento negativo sulle forniture di cibo, acqua fresca e sull’utilizzo del territorio. Gli studi hanno dimostrato che il biocarburante prodotto in modo sostenibile rilascia dal 50 all’80% in meno di emissioni di carbonio durante il suo ciclo di vita rispetto al carburante fossile. Le compagnie aeree di tutto il mondo hanno condotto oltre 2.500 voli passeggeri usando diverse forme di biocarburante per l’aviazione da quando ha ottenuto l’approvazione per l’uso commerciale nel 2011.

Boeing è leader industriale nell’impegno globali per sviluppare e commercializzare biocarburante sostenibile per l’aviazione. Oltre alla sua collaborazione in Sud Africa, Boeing ha in corso progetti di sviluppo biocarburante negli Stati Uniti, in Medio Oriente, Europa, Cina, Giappone, Asia sud-orientale, Brasile e Australia.

www.boeing.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.