Arriva Open Meter, il contatore 2.0 di Enel


A partire dal 2001 e-distribuzione – società del gruppo Enel – ha installato la prima generazione di contatori elettronici telegestiti, accurati e facili da consultare.

Da allora, tuttavia, ogni aspetto della nostra vita è cambiato e la tecnologia ha fatto passi da gigante. Oggi Enel si prepara ad introdurre un’importante novità: Open Meter, il contatore elettronico 2.0 di e-distribuzione, che sarà in grado di fornire ai clienti informazioni sempre più puntuali sui consumi e di aprire la strada all’utilizzo delle applicazioni per la domotica e la smart home.

Con Contatore 2.0 gli utenti  potranno visualizzare sia i propri consumi, suddivisi per fasce orarie flessibili, e valutarne l’andamento ogni 15 minuti, sia l’effettiva potenza assorbita in ogni momento, così da avere una maggiore consapevolezza del proprio utilizzo e, in caso di autoproduzione, anche della quantità di energia generata.

Il nuovo contatore permetterà anche a e-distribuzione di monitorare in maniera più capillare la rete di bassa tensione, mentre gli operatori del mercato potranno disporre di informazioni più tempestive e dettagliate, e proporre quindi offerte commerciali più aderenti alle reali esigenze dei consumatori.

Ispirato al concetto di energia aperta, accessibile, tecnologicamente all’avanguardia e sostenibile, il contatore elettronico 2.0 verrà installato a tutti i 32 milioni di clienti connessi alla rete di e-distribuzione.  Tramite il nuovo protocollo aperto di comunicazione verso la casa, consentirà ai clienti di connettere dispositivi e sistemi di automazione per la smart home, offrendo così l’opportunità di vivere l’energia nella vita quotidiana in un modo completamente nuovo: semplice affidabile ed economico.

Open Meter, insomma, non è solo uno strumento di misurazione, ma anche un simbolo degli stili di vita e della società che cambia e si evolve.

www.enel.it

 

 

8 pensieri riguardo “Arriva Open Meter, il contatore 2.0 di Enel

  • 26/02/2017 in 11:17
    Permalink

    “Protocollo aperto di comunicazione verso la casa”?!?! Di cosa si tratta? e dove posso trovare maggiori info?

    Risposta
  • 26/02/2017 in 19:08
    Permalink

    ma gli allacci abusivi sempre quelli rimangono…….

    Risposta
  • 28/02/2017 in 11:00
    Permalink

    una parte degli italiani si danneranno per imbrogliare e non pagare l’energia rubandola,così l’altra parte ( quella onesta) dovrà pagare per loro!
    Simpatico eh?

    Risposta
  • 02/03/2017 in 20:56
    Permalink

    Protocollo aperto di comunicazione verso la casa”?!?!
    aperto ma senza nessuna specifica tecnica, speriamo che sia il buon vecchio X10 del 1975 … meglio tardi che mai

    Risposta
  • 17/03/2017 in 11:05
    Permalink

    I vantaggi saranno sempre per chi vende energia, o meglio ormai il costo energia è quasi irrilevante rspetto a quello dei servizi cosi detti di rete. Ci stanno impallinando di nuov con un sacco di palle.
    Se non comunica secondo i protocolli standard tipo KNX etc, non serve a niente….se non si connette al router di casa in modo che con una app si possa interrogare il contatore da remoto non serve a niente, comunque da quel che ho letto………..E’ un remake con qualcosa in piu.. La solita pappa italiana.

    Risposta
  • 05/04/2017 in 08:10
    Permalink

    La solita pappa enel. Ma ci sono ancora italiani che hanno enel a casa?

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.