Un carrello con la riserva d’energia per la nostra vettura elettrica


Sviluppato dalla startup francese PE Tender, questo piccolo rimorchio consente di placare l’ansia da autonomia dei possessori di vetture elettriche, permettendo di affrontare viaggi anche molto lunghi in tutta serenità.

Il progetto, parzialmente finanziato dal programma europeo Horizon 2020, non è altro che un carrellino all’interno del quale è montato un motore endotermico e un generatore di corrente.

In questo modo, nel malaugurato caso che la vettura elettrica non arrivasse alla colonnina di ricarica, provvederà il generatore portatile a ricaricare la batteria.

Anche nel caso in cui lungo l’itinerario programmato non ci fosse una colonnina per la ricarica, si potrà prevedere una sosta (magari all’ora di pranzo e nei pressi di un ristorante) per fare ricaricare la batteria con questo sistema.

All’interno del carrellino è presente un motore diesel, un generatore da 20 kW e un serbatoio da 35 litri. In questa configurazione, il tender è in grado di ricaricare completamente una batteria auto da 85 kWh.

La startup francese punta al noleggio, scegliendo opportunamente una serie di siti dove l’utente potrà prelevare il tender o lasciare quello noleggiato in precedenza.   

http://eptender-public.sharepoint.com/

 

 

Arsenio Spadoni

Journalist, ElettronicaIn Publisher & Founder, Futura Elettronica Founder,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.