Green Hills Software presenta la nuova piattaforma per la sicurezza delle auto connesse


Green Hills Software, azienda leader mondiale nel campo dei sistemi operativi ad elevata affidabilità ed ad alta garanzia di sicurezza per l’industria automobilistica, ha presentato la sua nuova usoluzione “Platform for Secure Connected Car”, piattaforma dedicata alla sicurezza delle auto connesse che rappresenta l’offerta più completa per le case automobilistiche e i produttori di sistemi elettronici per smart city, impegnati nello sviluppo di unità di bordo sicure ed efficienti per la nuova generazione di veicoli intelligenti, come riportato dalla proposta di legge (NPRM) del Dipartimento dei Trasporti americano (US DOT), NHTSA-2016-0126. Green Hills Platform for Secure Connected Car è la prima e unica soluzione del suo genere a integrare protezione, sicurezza e gestione dei dispositivi in un’unica piattaforma.

L’automobile connessa rappresenta la prossima tappa nell’evoluzione della sicurezza dei veicoli a motore, con funzionalità che andranno ben oltre quelle offerte dalle tecnologie attualmente integrate nel veicolo, come telecamere e sensori di bordo, grazie all’impiego di segnali radio omnidirezionali, che offriranno una copertura a 360 gradi e permetteranno di “vedere” dietro gli angoli e attraverso altri veicoli. Per la prima volta, veicoli sconosciuti e centrali stradali connessi tramite reti pubbliche non sicure saranno in grado di comunicare con centraline di bordo (OBU, On-Board Unit) – senza alcun intervento umano – influenzando decisioni e azioni critiche per la sicurezza delle persone. Laddove funzionalità, prestazioni e sicurezza sono da sempre le basi tradizionali dei software automotive, l’autovettura connessa richiede anche l’autenticazione, l’identificazione e la separazione dei componenti software critici in esecuzione in un ambiente normalmente ritenuto non sicuro per l’intera vita operativa del veicolo.

Platform for Secure Connected Car

Green Hills Software, INTEGRITY Security Services e i suoi partner strategici, Autotalks e Commsignia, hanno sviluppato una gamma di funzioni V2X integrate senza pari per accelerare l’innovazione nei progetti di nuova generazione di veicoli globalmente connessi. La prima implementazione della piattaforma ha coinvolto i partner Autotalks, con il suo circuito integrato SoC (System on Chip) sicuro per applicazioni automotive V2X, e Commsignia con il suo stack V2X completo, le numerose applicazioni basate su standard e il rispetto dello standard di sicurezza IEEE 1609.2.

INTEGRITY RTOS – Affidabilità totale comprovata e separazione per la sicurezza con credenziali di sicurezza senza precedenti, secondo i requisti Common Criteria EAL 6+ e certificazione di sicurezza ISO 26262 ASIL D.

INTEGRITY Multivisor Secure Virtualization a 64 bit – Riunisce in un’unica piattaforma un decennio di esperienza per la virtualizzazione sicura di sistemi operativi guest in esecuzione insieme ad applicazioni system-critical a bordo della stessa centralina.

Strumenti di sviluppo software avanzati – Tra cui, MULTI IDE, compilatori ottimizzanti C / C ++, qualificati ISO 26262 ASIL C / D, controllo conformità secondo lo standard MISRA C e altri strumenti integrati per produrre un codice automotive che possa raggiungere la massima velocità di esecuzione. La sonda Green Hills e la sonda SuperTrace collegano MULTI al dispositivo target per la messa in funzione della scheda (bring-up), il debug con funzionalità di trace e il controllo di esecuzione multi-core e multi-mode in fase di debug.

V2X OBU Security Toolkit – Grazie all’integrazione con ISS e il partner Commsignia, Platform for Secure Connected Car consente all’unità OBU di trasmettere ed elaborare messaggi protetti e di eseguire funzioni di sicurezza di base conformi agli standard IEEE 1609.2-2016 ed ETSI TS 103 097.

Applicazioni V2X – L’ampia gamma di applicazioni V2X di Commsignia è un’offerta versatile sviluppata in base alle specifiche dell’architettura di comunicazione ISO / ETSI / IEEE / SAE / C2C-CC, e fornisce un’infrastruttura modulare con una ridotta occupazione di memoria a disposizione per diverse piattaforme di calcolo con risorse limitate.

Servizio Over-The-Air (OTA) – Platform for Secure Connected Car comprende il servizio ISS OTA DLM (Device Lifecycle Management) per la gestione del ciclo di vita del dispositivo, che controlla in modo sicuro i dispositivi connessi in qualunque parte del mondo si trovino.

Secure Credential Management System – Platform for Secure Connected Car è stata integrata e collaudata con il primo e unico servizio di gestione credenziali di sicurezza di INTEGRITY Security Services. ISS è la principale autorità e lo standard de facto per la consegna sicura di certificati digitali V2X e C2X alle OBU. Certificate Management Service è la risposta all’annuncio del Dipartimento dei Trasporti Americano del nuovo progetto di legge (New Proposed Rule Making, NPRM), e permette di fornire globalmente certificati V2X e C2X a costruttori di auto e gestori di flotte e di sistemi per la città intelligente.

Processore di comunicazione integrato V2X – La linea di prodotti Autotalks CRATON2 è un processore di comunicazione V2X integrato di livello automotive. Come successore di CRATON, ne eredita l’elevato livello prestazionale, aggiungendo funzioni e migliorando la struttura dei costi. CRATON2 offre la massima affidabilità nella comunicazione e nelle decisioni relative alla sicurezza, riducendo al minimo il numero dei componenti esterni necessari.

www.ghs.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *