Seminario Keysight a Padova: Fondamenti di Misure RF & Microonde


In programma il 3 Ottobre a Padova, questo seminario gratuito ha lo scopo di migliorare la conoscenza delle tecniche di misura di base a radiofrequenza, anche attraverso l’illustrazione di numerosi casi pratici.

Destinato a quanti si occupano di ricerca e sviluppo, progettazione o collaudo, il seminario darà la possibilità di conoscere le più recenti soluzioni Keysight nonché di tutti quegli aspetti pratici che possono essere utili quotidianamente nell’esecuzione delle misure.

Questa l’Agenda del Seminario:

  • Benvenuto & Introduzione
  • Argomento 1: Fondamenti dell’Analisi Spettrale
  • Pausa Caffè e Incontri Informali
  • Argomento 2: Fondamenti dell’Analisi di Segnali Vettoriali
  • Pausa Caffè e Incontri Informali
  • Argomento 3: Misure di Potenza RF
  • Pranzo
  • Argomento 4: Fondamenti dell’Analisi di Reti
  • Pausa Caffè e Incontri Informali
  • Argomento 5: Progettazione RF & Fondamenti di Simulazione
  • Dimostrazioni Pratiche
  • Conclusioni

Di seguito, la presentazione dettagliata di ciascun Argomento trattato.

Fondamenti dell’Analisi Spettrale
Questa presentazione illustra i principi di funzionamento di base dell’analisi dei segnali. Viene trattata anche l’analisi dei segnali vettoriali, senza limitarla all’analisi spettrale. La presentazione è stata scritta per chi non conosce a fondo gli analizzatori di spettro e gli analizzatori di segnali vettoriali e desidera comprenderne il principio di funzionamento, conoscere come usarli per sfruttarne appieno le potenzialità e come renderli più efficaci per affrontare problematiche particolari. È pensata per i neolaureati o per i tecnici più giovani, pertanto è richiesta la sola conoscenza dei concetti di base dell’elettronica.

Cominceremo con una panoramica dell’analisi spettrale. In questa sezione, definiremo cos’è l’analisi spettrale e introdurremo brevemente le principali tipologie di test che è possibile effettuare tramite un analizzatore di spettro e di segnali. Successivamente, imparerete com’è fatto l’hardware interno di un analizzatore di spettro e segnali, qual è l’importanza di ogni singolo componente e come il tutto funziona nel suo insieme. Per effettuare una misura con un analizzatore di segnali ed interpretarne correttamente i risultati, è importante comprendere bene le caratteristiche dell’analizzatore. Le specifiche tecniche degli analizzatori di spettro e segnali vi aiuteranno a determinare se un particolare strumento è adatto per effettuare la misura che vi serve, e qual è l’accuratezza dei risultati che si possono ottenere.

Fondamenti dell’Analisi di Segnali Vettoriali
Questa presentazione prosegue l’esposizione iniziata in quella precedente, approfondendo il tema dell’analisi dei segnali vettoriali. Il software 89600 VSA supporta oltre 75 tipi di segnali. Abbiamo una lunga storia avendo introdotto per primi sul mercato le tecnologie più recenti. Tra gli ultimi esempi vi sono i segnali per reti LTE-Advanced e 802.11ac, mentre il nostro impegno continua per introdurre sul mercato nuove funzionalità e miglioramenti delle capacità di analisi. Ai clienti del settore aerospazio e difesa ora offriamo anche la capacità di analisi di segnali radar FMCW e impulsati, con la possibilità di definire in modo flessibile demodulatori personalizzati che permettano di analizzare segnali con formati proprietari attraverso uno strumento standard che è il riferimento di mercato.

Fondamenti delle Misure di Potenza RF
Questa presentazione offre una panoramica delle tecniche di misura fondamentali della potenza a radiofrequenza, esaminando l’importanza dei vari tipi e metodi di misura della potenza. Illustra anche la differenza tra le diverse tecnologie dei sensori di potenza: termistori, termocoppie e rilevatori a diodo. Infine, ma non per questo di minor importanza, descriveremo le tecniche di misura avanzate utilizzate nelle applicazioni a radiofrequenza e a microonde più recenti, oltre al calcolo dell’incertezza nelle misure di potenza.

Fondamenti dell’Analisi di Reti
Questa presentazione offre una panoramica dei principi fondamentali della radiofrequenza, delle tecniche di misura dei parametri-S, delle architetture e delle metodologie di calibrazione degli analizzatori di reti vettoriali.

Un analizzatore di reti vettoriale (VNA) è uno strumento di misura di precisione che verifica le prestazioni elettriche dei componenti ad alta frequenza funzionanti nello spettro della radiofrequenza (RF), delle microonde e delle onde millimetriche (utilizzeremo genericamente il termine RF per riferirci a tutte queste bande di frequenza). Un analizzatore VNA è uno strumento basato sul principio dello stimolo-risposta, composto da una sorgente di segnale RF e da più ricevitori di misura. Viene specificatamente progettato per misurare i coefficienti di riflessione e trasmissioni diretti e inversi, noti come parametri-S, dei componenti a radiofrequenza. I parametri-S possono avere una componente in modulo e in fase, e permettono di caratterizzare le prestazioni lineari di un dispositivo in prova. Sebbene i VNA possano anche essere usati per descrivere alcuni comportamenti non lineari, come la compressione del guadagno di un amplificatore o la distorsione da intermodulazione, i parametri-S rappresentano i principali risultati di misura. L’hardware degli analizzatori di reti è ottimizzato per garantire un’elevata velocità di misura utilizzando la scansione in frequenza, affinché i risultati si ottengano in modo più rapido rispetto all’utilizzo di una singola sorgente di segnale abbinata ad un ricevitore come un analizzatore di spettro. Tramite l’operazione di calibrazione, gli analizzatori di reti vettoriali offrono il più alto livello di accuratezza nella misurazione di componenti a radiofrequenza.

Progettazione RF & Fondamenti di Simulazione
Questa presentazione vuole offrire un tutorial sulla tecnologia di simulazione di progetto con gli strumenti EDA EEsof di Keysight.

Mostreremo una simulazione sui parametri S, adattamento di impedenza, tuning, ottimizzazione e modellazione dei dispositivi. Verranno introdotti i parametri X e spiegato come integrare i parametri S nella fase di test / progettazione.

www.keysight.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *